.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 97 ospiti collegati
.: Discussione: Navigli tutto bene!!! Artigiani in rivolta

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Giuseppe Goldoni

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Giuseppe Goldoni il 17 Nov 2009 - 09:25
accedi per inviare commenti
Comunicato Stampa – Lega Nord Zona 6

Distretto Commerciale Navigli o Distretto Luna Park

Con il presente comunicato si vuole denunciare il perpetuare di una logica perversa che vede i residenti dei navigli ultimi nei diritti come cittadini.

Il distretto commerciale dovrebbe sviluppare il commercio al dettaglio, l’artigianato ecc. e non bar e ristoranti che già vedono una elevata presenza in zona con un continuo aumento del conflitto con chi in zona vi abita e la sera vorrebbe almeno dormire.

Il progetto sulla darsena della piattaforma attualmente è ritirato ma guarda caso il progetto del distretto navigli lo prevede, l’isola pedonale definitiva non ha ancora un progetto esecutivo ma guarda caso il distretto navigli prevede l’acquisto di de hors che se non erro non sono certo attrezzature per interni.

Tutto prelude ad un destino segnato e concordato a tavolino tenuto nascosto il più possibile, in modo che quando tutto accadrà, avverrà in un tempo tanto breve che non ci sarà neppure il tempo di dire bè perché tavoli, sedie, ombrelloni e quant’altro saranno ormai fissati al suolo e il fantomatico confronto con i Consigli di Zona come con i Comitati e i Cittadini sarà solo un teatrino con il finale già scritto mesi prima.


La Lega Nord in zona 6 dice NO a quanto stà calando dall’alto sul quartiere Navigli e denuncia quanto a lei risulta strano o stravagante leggendo il programma d’intervento del Distretto urbano del commercio sui Navigli

Di seguito vengono riportati le quattro domande per riflettere insieme.


Domanda 1.
Dal PROGRAMMO D’INTERVENTO del Distretto Urbano del Commercio di Milano a data 15 gennaio 2009 si evince dal capitolo 5 Piano Finanziario che per il comparto Navigli gli interventi previsti ammontano ad un totale di €.4.281.606,00 così suddiviso: €.3.172.192,40 a carico dei Privati, €.489.235,60 a carico del Comune di Milano e €.620.178,00 a carico della Regione Lombardia (per un totale a carico del pubblico di €.1.109.413,60).


Ma se la voce Quota a carico partenariato Privati la andiamo a suddividere tra Unione e Navigli Lombardi ecco cosa emerge.

 Descrizione intervento          Costo Totale              Quota carico             Che viene così divisa tra i due Privati
                                                investimento               partenariato             Quota carico              Quota carico
                                                                                      Privati                    Unione                    Navigli Lombardi

Rilevazione della domanda e      €     20.000,00              € 0,00                           € 0,00                     € 0,00
dell’offerta, monitoraggio delle
dinamiche delle vendite e del
nunero di visitatori per eventi
Portale di dati e informazioni       €     10.000,00           € 10.000,00                 €   10.000,00

Iniziative di aggregazione e/o     €   100.000,00
culturali

Ombrelloni, tavolini, sedie,           €   782.356,00          € 312.942,40                € 312.942,40
fioriere, gazzebo, abbattimento
rumori, nebulizzatori, uniformità
illuminazioni

Saracinesche anti graffiti e            €   480.000,00            € 72.000,00                €   72.000,00
vetrine antisfondamento (180 unità)

Costruzione e gestione porticciolo  € 2.000.000,00       € 2.000.000,00                                    € 2.000.000,00
turistico multifunzionale

Navetta – servizio di collegamento   €  23.000,00          € 13.000,00              €   13.000,00
con parcheggi

Steward quiete                               €      21.250,00        €   21.250,00            €   21.250,00

Realizzazione sistema informativo   €   220.000,00         € 220.000,00                                  €   220.000,00
georeferenziato

Pulizia addizionale con forza         €   175.000,00         €   73.000,00          €   73.000,00
lavoro individuata da Caritas
(comune attraverso Amsa)

Servizi di navigazione turistica       €   450.000,00         € 450.000,00                                   €   450.000,00
di linea

TOTALE                                    € 4.281.606,00      € 3.172.192,40     € 502.192,40     € 2.670.000,00

In sostanza, essendo la Navigli Lombardi una società di proprietà al quasi 100% della Regione Lombardia, Provincia e Comuni bagnati dalle acque dei Navigli, i soldi che effettivamente escono dalle tasche del privato ammontano a €.502.192,40 mentre quelli immessi o garantiti dal pubblico (che sia Comune, Provincia, Regione o sua società) raggiungono la cifra di €.3.779.413,60.



Domanda 2.
Dal capitolo 1.2. Analisi contesto – elementi conoscitivi troviamo alla scheda relativa al distretto Navigli i seguenti dati sulla consistenza commerciale:

- esercizi di vicinato                                        n. 244

- medie strutture di vendita                              n. 5

- pubblici esercizi di somministrazione             n. 147

- negozi storici                                                n. 2

                                   Totale                        n. 298
Il Piano finanziario però prevede solo per 180 unità saracinesche anti graffiti e vetrine antisfondamento.

Nasce spontanea la domanda, come nel distretto verranno individuati i 180 fortunati che si vedranno rifatti saracinesche e vetrine.

Mi chiedo anche se le vetrine antisfondamento servano in previsione di manifestazioni di residenti inferociti che si vedranno negato il diritto di rientrare a casa con l’auto ma che dovranno sopportare i rumori e i suoni dei nottambuli.


Domanda 3.
E’ ormai notizia di ottobre che l’ipotizzata piattaforma sulla darsena con faro, ristorante, approdo, ecc. è stata ritirata causa la non certezza dei tempi in cui l’area su cui doveva sorgere l’opera restava a disposizione della stessa. Ricordo anche che il tutto risultava a costo zero per il Comune.

Ma allora la voce che nel piano finanziario recita “Costruzione e gestione porticciolo turistico multifunzionale” fa sorgere una domanda. Questa realizzazione è la stessa appena ritirata oppure si tratta di altro progetto ?

Nel primo caso si torna a bomba sul fatto che Navigli Lombardi essendo società “pubblica” non vedo come possa considerarsi tra i partner privati e quindi anche la favola che il pubblico non avrebbe messo un euro è un po’ una farloccata visto che qui si dice che sono ben €.2.000.000,00 quelli utilizzati allo scopo

Nel secondo caso attendiamo fiduciosi di vedere il progetto di questa struttura temporanea per esprimere parere.

Di sicuro in tutti e due i casi si dovrebbe avere la certezza che i soldi sborsati da una società di proprietà di enti pubblici per un investimento temporaneo, rientrino nel tempo di vita della struttura stessa.


Domanda 4.
Dal capitolo 3.2. Obiettivi del programma di intervento si rileva “Navigli deve riposizionare la sua immagine cercando di cogliere appieno le opportunità costituite dall’acqua come elemento di identità del suo ambiente urbano, in nodo che il distretto non sia visto solo come ambito ideale per collezionare oggetti di antiquariato o passare una serata al ristorante, ma anche come meta naturale di chi ama il mondo della navigazione e dei viaggi, lo sport quale occasione per vivere a contatto con la natura”

Immagino che sia per centrare l’obiettivo che il quartiere non sia visuto solo per passare una serata al ristorante che nel piano finanziario troviamo la voce “Ombrelloni, tavolini, sedie, fioriere, gazzebo, abbattimento rumori, nebulizzatori, uniformità illuminazioni” per una spesa totale di €.782.356,00 di cui €.312.942,40 a carico dell’Unione del Commercio e i restanti €.469.413,60 a carico di Comune e Regione

Voce che viene meglio descritta nella colonna “Tipologia Investimento: Acquisizione di nuove attrezzature per spazi esterni ai locali commerciali (tende, de hors, tavoli e sedie da esterno, ecc)”.

Ma tutte queste belle strutture dove verranno messe se l’ISOLA PEDONALE DEFINITIVA ancora non c’è ?


Un saluto a tutti. 


            Goldoni G. C.

            Capo Gruppo Lega Nord – Lega Lombarda    Zona 6

            Cell. 3493512810

Allegato Descrizione Punteggio
PROGRAMMA_D'INTERVENTO.pdf
2.36 MB
0
Vota l'allegato
In risposta al messaggio di Luciano Bartoli inserito il 16 Nov 2009 - 15:51
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]