.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 44 ospiti collegati
.: Discussione: Consiglio comunale straordinario su Ecopass: portiamo la voce dei cittadini a Palazzo Marino?

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Enrico Fedrighini

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Enrico Fedrighini il 20 Nov 2009 - 11:07
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Due aspetti non mi convincono di questo ragionamento, e sono due questioni di fondo.
Primo aspetto: Ecopass non e' una tassa; il bollo auto e' una tassa. La differenza e' sostanziale: Ecopass e' un pedaggio che viene riscosso (e pagato) non in quanto proprietari e utilizzatori dell'auto ma solo SE si accede a una determinata area. Quindi il discorso dell'iniquita' e' mal centrato: semmai, andrebbe sviluppato per quantita' di superficie urbana e veicoli. Tornando all'esempio del bollo (tassa che pagano tutti per il solo fatto di essere proprietari di un'auto), l'Europa e alcuni Paesi in prima linea nello sviluppare una fiscalita' mirata sull'USO del bene e non sulla sua proprieta', stanno seguendo percorsi analoghi, con progetti di fiscalita' personalizzata mirata su: a) dimensioni, b) consumo energetico, c) quantificazione di uso del mezzo. Questo e' qualcosa che si avvicina di più al concetto di equita'.
Secondo aspetto: il costo di Ecopass si riversa alla fine sul consumatore finale perche' il veicolo commerciale scarica il pedaggio sul costo della prestazione. Falso. O meglio: vero se il "commerciale" e' un ladro: perche' in realta' il risultato di Ecopass e' stato da un lato un forte rinnovo del parco veicolare commerciale (che non e' più soggetto a pedaggio), dall'altro una forte riduzione del numero di veicoli che transitano per il centro: meno mezzi circolanti con più carico a bordo. Una razionalizzazione che rappresenta, contrariamente a quanto ipotizzato, un guadagno per l'operatore commerciale, la sua clientela e la citta'.

Enrico Fedrighini
Consigliere comunale di Milano
Gruppo Verdi
In risposta al messaggio di Davide Gaieni inserito il 20 Nov 2009 - 10:27
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]