.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 144 ospiti collegati

.: Eventi

« Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Nicolò Stortiglione
Martedì, 2 Maggio, 2006 - 10:08

RACCOLTA DI OPINIONI, TESTIMONIANZE ED IDEE PER IL MIGLIORAMENTO E L'ABBELLIMENTO DEL NOSTRO CENTRO STORICO


Buon Giorno,

secondo me il problema più grave e da risolvere più in fretta sono i parcheggi in centro. So che oramai questa lamentela possa essere diventata un "luogo comune", ma deve esserci una soluzione!

Cordiali saluti,

Cristiano Trezzi

Commento di Cristiano Trezzi inserito Mar, 02/05/2006 10:12
Gentile Signor Trezzi,

il Suo problema penso sia noto e condiviso da molti altri cittadini e personalmente mi rendo conto della gravità della situazione.

Il punto fondamentale da sottolineare è che a Milano e soprattutto nel centro storico manca lo spazio fisico per i parcheggi e quindi bisognerebbe avviare progetti che vengono portati a termine in fretta. A questo riguardo cito un articolo interessante un' pò datato ma ancora attualissimo che ho trovato in Internet:

"Effetto groviera nel centro storico
Il Giorno 29 Luglio 2003

Fra qualche anno il sottosuolo del centro di Milano potrebbe trasformarsi in un enorme pezzo di groviera. Il Programma urbano parcheggi prevede infatti la creazione di 25 aree sotterranee che andranno ad aggiungersi alle 8 già esistenti. Stando ai dati diffusi dall'Agenzia della mobilità, verranno creati oltre 7mila nuovi posti auto a rotazione (ossia a pagamento), più 4mila per residenti. Attualmente, chi si reca nella zona 1, corrispondente al centro storico della città, può contare su circa 2.400 posteggi a rotazione. Quelli riservati ai residenti sono oltre 1.600.

Il progetto ha destato nei mesi scorsi forti perplessità da parte dell'opposizione sia a Palazzo Marino sia in Consiglio di zona 1. E il recente caso della cittadella che dovrebbe nascere sotto la Darsena non ha fatto altro che aumentare le polemiche.

Il caso più controverso è senza dubbio quello del parcheggio di piazza Meda. Il 18 luglio scorso, la votazione nello stesso consiglio di zona sul parere favorevole ai lavori ha raggiunto un risultato nullo, con 14 voti pro e 14 contro.

Si tratta di un dato simbolico, perché i pareri espressi in queste sedi non sono vincolanti ai fini della realizzazione delle opere. Ma è anche un risultato significativo, se si conta che in zona 1 la maggioranza ha una rappresentanza di consiglieri particolarmente numerosa. Mercoledì sera si ripeterà la votazione, questa volta per stabilire un eventuale parere negativo sul parcheggio.

Fra i dati che non convincono c'è in primo luogo l'estensione del parcheggio, che dovrebbe contenere più di 500 posti auto e 100 riservati agli uffici comunali. L'ingresso principale si troverebbe in corso Europa, con una canalizzazione dei veicoli in corso Venezia: proprio questa concentrazione è il secondo punto che genera più di un dubbio.
«Non è una questione di singoli casi, ma di metodo - dice Donatella Capirchio, capogruppo Ds in Consiglio di zona 1 -. Questi posteggi hanno solo il potere di fare affluire un numero eccessivo di macchine verso il centro. Probabilmente, chi favorisce questa politica è convinto che scompariranno tutte nel sottosuolo, ignorando il traffico prodotto dal transito dei veicoli».

Un'altra obiezione sollevata dall'opposizione riguarda la quota riservata ai residenti, giudicata spesso sproporzionata rispetto a quella dei parcheggi a rotazione. È il caso di piazzale Baracca, dove sono state chieste informazioni supplementari prima di procedere al voto sul parere.

Per la struttura di Sant'Ambrogio verrà addirittura convocato un consiglio di zona straordinario, che avrà luogo dopo l'estate, e che si preannuncia quanto meno teso. In questo come in altri casi, infatti, viene contestata la scelta del luogo, troppo vicino ad aree di interesse artistico e archeologico.

di Marta Ottaviani "

Cordiali Saluti,

Nicolò Stortiglione

Commento di Nicolò Stortiglione inserito Mar, 02/05/2006 10:26