.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 36 ospiti collegati
.: Discussione: Circa i Rom al Rubattino

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Alberto Farina

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Alberto Farina il 6 Dic 2009 - 19:37
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Mi sembra molto poco elegante (e poco ecclesiale) derubricare le parole del Cardinale Arcivescovo di Milano come quelle di un qualsiasi prelato. E' tradizione, infatti, (forse la cosa al cattolico Boari sfugge) che in occasione della festa di Sant'Ambrogio, l'Arcivescovo di Milano mandi un messaggio alla sua città, nel quale propone elementi di riflessione sulla situazione sociale della metropoli. Penso che tutti dovrebbero almeno considerare quello che dice e non snobbarlo bellamente. Poi lo si può non condividere, perché i valori a cui realmente uno tiene sono altri, al di là delle professioni meramente verbali che vengono proclamate.

Io credo che chi governa Milano dovrebbe vergognarsi molto, visto che le destre che la governano da quasi venti anni hanno fatto sì che tutti i grandi problemi che attanagliano la città si siano incancreniti, questione rom compresa. A proposito mi sono fatto l'idea che gli stessi che non vogliono dare le case ai rom sono gli stessi che hanno creato liste d'attesa enormi per avere una casa popolare, così da mettere i poveri contro i più poveri, in modo tale che i primi abbiano un capro espiatorio con cui prendersela.

Anche io rispondo alla mia coscienza per quelle che sono le mie scelte e sento che essa è profondamente inquieta perché le disuguaglianze nella nostra città si accrescono e marginalità ed esclusione stanno diventando un elemento strutturale. Penso che alla fine ciò che conta per un cristiano che fa politica sia quello di proporre politiche inclusive e che favoriscano l'integrazione, nel rispetto ovviamente dei diritti e dalla sicurezza di tutti. Il resto sono solo parole adatte a raccattare voti, ma che non costruiscono nulla né in senso cristiano né in senso umano.

Alberto Farina - Consigliere di Zona 3 - Pd
In risposta al messaggio di Gianluca Boari inserito il 5 Dic 2009 - 20:16
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]