.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 23 ospiti collegati
.: Discussione: Circa i Rom al Rubattino

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Alberto Farina

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Alberto Farina il 19 Nov 2009 - 11:32
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Dunque questa mattina lo sgombero del campo è avvenuto. Così lo descrive la Consigliera Comunale Patrizia Quartieri:

Oggi, in occasione della Giornata dell'Infanzia, il Comune di Milano sgombera il campo di via Rubattino. Oltre 300 persone, tra cui più di 80 bambini, saranno gettati in strada al freddo e alla pioggia. Solo per 5 famiglie, dividendo però le donne e i bambini da padri e mariti, sarà offerta una soluzione temporanea. Si tratta di famiglie incamminate in un processo di integrazione, che facevano frequentare ai bambini la scuola con regolarità. In loro appoggio si erano schierate anche famiglie dei compagni di scuola e maestre, in un'inedita e commovente fiaccolata di solidarietà- E' una vergogna e una pena vedere la polizia in tenuta anti-sommossa e con mascherina in faccia privare questa gente dell'unico riparo che erano riusciti a trovare. Il degrado in cui vivevano è frutto delle scelte di chi non ha permesso che fosse effettuata presso il campo la raccolta dell'immondizia e di chi li ha privati dell'acqua. Non ci sono parole per descrivere il freddo dell'anima che si prova davanti a questo scenario.


Così saranno contenti quelli che hanno invocato tale soluzione come se essa risolvesse qualcosa e non spostasse queste persone alla ricerca di un altro ricovero ancora più precario e disagiato di quello trovato al Rubattino. Ma questa scelta, in realtà, rivela soltanto l'ottusità e l'incapacità della Giunta Moratti a proporre soluzioni reali e serie alle questioni legate alla presenza di Rom e Sinti. Anzi, sono convinto che la rendita elettorale che garantisce il tenere vivo questo problema piuttosto che risolverlo è la vera motivazione della mancanza di volontà di elaborare politiche serie da parte della maggioranza che governa Milano relativamente alla presenza dei Rom. Un cinismo che i milanesi di buona volontà (e sono molti, visto anche il movimento di persone che si era creato intorno alle famiglie rom che avevano scelto di iscrivere i bambini alle scuole) non si meritano.

Alberto Farina - Consigliere di Zona 3 - PD
In risposta al messaggio di Antonella Fachin inserito il 18 Nov 2009 - 15:37
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]