.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 36 ospiti collegati
.: Discussione: Salta il fondo anticrisi per famiglie e imprese: grazie Governo!

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Antonella Fachin

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Antonella Fachin il 23 Ott 2009 - 18:48
Discussione precedente · Discussione successiva

Ecco un articolo pubblicato su ChiamaMilano di oggi, 23 ottobre 2009.
Una riflessione:
Governo, Regione, Provincia e Comune ... tutti di centro destra e "salta il fondo anticrisi per famiglie e imprese milanesi".

Bel risultato per coloro che insistono a votare questi partiti che promettono, ma non mantengono, dichiarano, ma poi smentiscono, comunicano ma poi non fanno ...
si vede che gli elettori del centro-destra non vivono alcuna crisi!

Cordiali saluti a tutti/e
Antonella Fachin
Consigliera zxona 3
Capogruppo Uniti con Dario Fo per Milano
----------------------------------------------- 

IL FANTASMA DELL’ICI
Non tutti i soldi promessi da Roma arriveranno, salta il fondo anticrisi per famiglie e imprese milanesi

“Dove avete fatto finire i 39 milioni di euro di ICI che dovevano andare ad istituire il fondo anticrisi di cui tutti assieme con un voto del consiglio decidemmo dovesse dotarsi il Comune di Milano per aiutare le famiglie, i piccoli imprenditori, i lavoratori in difficoltà ?.... Difendo per una volta il Governo: i soldi dell’ICI, 50 milioni, vi sono arrivati nel mese di luglio”.
Sono alcuni dei passaggi del discorso di Pierfrancesco Majorino, capogruppo Pd, in risposta all’intervento in aula del Sindaco di mercoledì pomeriggio.
Dove sono finiti i soldi che per via dell’abolizione dell’Ici sulla prima casa e del relativo mancato introito, il Governo si era impegnato a versare nelle casse comunali?
Sono arrivati da Roma, come dice Majorino? E se sì, come sono stati utilizzati? La questione non è lineare come sembra. Vediamo di ricostruirla.
Quando il Governo l’anno scorso decise l’abolizione dell’Ici, assicurò un rimborso alle amministrazioni locali pari alla quota riscossa nel 2007 da ogni comune.
A Milano l’Ici nel 2007 aveva fruttato 155 milioni. Nel 2008, per effetto di un abbassamento dell’aliquota, ne avrebbe garantiti 116.
Il Governo assicurò che anche i 39 milioni di differenza sarebbero stati erogati a Milano, che quindi avrebbe potuto contare su 155 milioni di euro
Comparendo nel bilancio amministrativo 2008 un introito di 116 milioni, dunque, a rimborso effettuato il Comune si sarebbe ritrovato al capitolo entrate 39 milioni in più della cifra prevista.
Quattrini che il Consiglio Comunale aveva deciso di destinare al fondo anticrisi.
“Majorino ha dato una notizia falsa -spiega l’Assessore al Bilancio Giacomo Beretta- dal Governo ci sono appena arrivati 58 milioni da mancato introito dell’ICI. entro l’anno ci arriverà la seconda tranche, altri 58 milioni. In totale fa 116. Sono soldi che avevamo già destinato per altre spese. I 39 milioni in più, quelli che avrebbero dovuto costituire il fondo anticrisi, non sono arrivati. Il Governo non ce li manda, ha dovuto destinarli ad altre priorità, tra le quali la ricostruzione in Abruzzo”.
“Che non sarebbero arrivati da Roma ce lo avevano detto già prima del terremoto -ribatte Majorino- l’Assessore è in imbarazzo perché sa che il Governo non ci manda i soldi che aveva garantito. Evidentemente abbiamo altre priorità: per il Pd quei 58 milioni dovevano comunque andare a coprire il fondo anticrisi che la maggioranza stessa aveva approvato. Approvato con ogni evidenza ipocritamente, sapendo che i 39 milioni non sarebbero mai arrivati”.

G.C.