.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 49 ospiti collegati

.: Eventi

« Dicembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

.: Link

.: Stefano Riva: un giovane per la zona 8
Inserito da Stefano Filippo Riva il Dom, 30/04/2006 - 20:04
La mia lista:
Lista Ferrante
Simbolo lista:
Stefano Riva: un giovane per la zona 8
Dove mi candido:
Consiglio di Zona 8
Foto Candidato:
Stefano Riva: un giovane per la zona 8
Io in breve:
Mi chiamo Stefano Riva, sono nato a Milano il 15/05/1977 e sono sposato da settembte dell'anno scorso con Manuela, con la quale abito nei pressi dell'incantevole Certosa di Garegnano.
Appena ho un pò di tempo mi dedico alle mie due passioni, leggere e scrivere, anche poesie.
Amo passeggiare o andare in bici per le strade ed i parchi dela città, e sono molto affascinato anche dal tram, riuscendo così a vedere aspetti e potenziali di Milano diversi da quelli osservabili dall'abitacolo di una vettura. 

In zona 8, dal 1996 sono volontario della Croce Rosa Celeste in cui sono stato responsabile del mio turno di servizio per tre anni e istruttore in corsi di formazione per volontari, oltre che autista e capo servizio in ambulanza.
In Croce Rosa Celeste ho anche fatto parte del Reparto di Protezione Civile, con il quale ho preso parte all'Emergenza "Eventi Atmosferici Novembre 2002" presso il C.O.M. di Gromo (BG).
 

Sempre in zona, da quest'anno nel tempo libero mi occupo di consulenza socio-ambientale per la Polisportiva Garegnano, associazione di promozione per lo sport ed il tempo libero che è attiva nel quartiere da ben trent’anni.
Cosa ho fatto finora nella vita:
Amante della natura e della vita all’aperto, nel 2001 ho seguito un corso sulla biodiversità in una foresta del Madagascar, vivendo per due settimane notte e giorno immerso nella natura e in una realtà completamente diversa da quella in cui siamo abituati a vivere, esperienza questa che mi ha permesso di vivere con una sensibilità maggiore la quotidianità di una metropoli come Milano.

Nel 2003, ho ottenuto l'attestato di "Tecnico in sistemi di gestione ambientale e norme ISO 14000 ed EMAS".

L'8 marzo 2004 (festa della donna) mi sono laureato in Scienze Ambientali presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca, con una tesi sulle Certificazioni Ambientali nei presidi ospedalieri.

Dal 2004 lavoro per un'azienda di servizi ambientali, per la quale mi occupo del Sistema di Gestione Ambientale e di Supporto Tecnico Ambientale (contatti con le autorità, formazione del personale, aggiornamento normativo).

Vi spiego perchè mi candido:
Sono sempre rimasto molto impressionato dalla politica, non quella fatta dagli scranni del potere, quanto quella fatta dalle grandi idee, dalle persone comuni, dalla semplicità.
E' per questo che ho accettato con passione ed entusiasmo di far parte di una lista civica, una lista di persone come me, che con la politica non hanno mai avuto nulla a che fare, ma che hanno sempre partecipato alla vita di una grande metropoli come Milano e che conoscono molto bene la miriade di sfaccettature di questa città cosmopolita.
 
Facendo volontariato in ambulanza ho potuto mio malgrado entrare in contatto con realtà molto diverse tra loro, la solitudine delle persone anziane, la solidarietà del singolo cittadino di fronte agli emarginati, i drammi delle malattie incurabili, l'integrazione tra italiani e stranieri, il disagio sociale, la gioia di una nascita, il dolore di una perdita. 
Inoltre muovendomi con tutti i mezzi di trasporto (a piedi, in bici, coi mezzi, in auto ed i ambulanza) mi rendo conto di quanto sia affascinante e piacevolmente malinconica Milano, ma mi accorgo anche di tutta la potenzialità inespressa di questa città, delle enormi contraddizioni che ormai sempre più la caratterizzano.
 
Mi hanno sempre insegnato che non ci si può lamentare sempre, soprattutto se non si fa nemmeno il minimo indispensabile per far andare bene le cose. Bene, io credo, con molta umiltà ma senza finta modestia, di aver fatto finora qualcosina in più del minimo indispensabile nella mia vita privata, non nego però che  adesso sento il desiderio di impegnarmi a fare ancora di più cercando soprattutto di dare una voce a tutti quelli che, come me, credono debba essere sfruttata di più la possibilità di passeggiare nel verde anche in una grossa città come Milano, che desiderano che ci siano più punti d'incontro e aggregazione per giovani e anziani, che ci siano momenti sportivi, culturali e artistici alla portata di tutti, che vorrebbero semplicemente che la qualità di vita di ogni singolo individuo possa essere ogni giorno un po’ migliore di quella che abbiamo e per la quale ci stiamo dando da fare.
Non sono un politico, non faccio promesse, posso solo garantire, con molta trasparenza, che ho intenzione di fare molto di più del minimo indispensabile per far andare bene le cose.
E-Mail Candidato:
steriva@fastwebnet.it