.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 67 ospiti collegati
.: Discussione: Parcheggi infiniti in Sant'Ambrogio - Mancata l'informazione sui tempi

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 10 Dic 2009 - 16:16
accedi per inviare commenti
Da  milano.corriere.it:

dalla parte del cittadino

Autosilo sotto Sant’Ambrogio
Dal Comune risposte kafkiane


Gentilissima Isabella, ho seguito con grande attenzione il tema «parcheggio di Sant’Ambrogio» per ovvi motivi: abito in zona. Ebbene, volevo informarla che lo splendido servizio del Comune di Milano che — tramite il suo sito — offre la possibilità di segnalare disservizi, ad una mia dettagliata mail su quanto la viabilità della zona sia ormai compromessa, ha avuto la seguente risposta. «Trasmetto la Sua segnalazione al Comando Zona 1, competente per territorio, ed al Servizio Traffico e Viabilità. Distinti saluti. Redazione Polizia Locale». La risposta dei suddetti è stata «Egregio Signore, le problematiche da lei segnalate riguardo la mancanza di posti auto per residenti, dovrà segnalarle alla competente D.C Mobilità Trasporti e Ambiente — Settore Attuazione Mobilità e Trasporti — ufficio parcheggi e soste. Si precisa, inoltre, che l’Ufficio scrivente rilascia esclusivamente pareri viabilistici e non ha nessuna competenza in merito alla loro eventuale realizzazione...». Si noti che io ho scritto al sito del Comune, il quale promette, poi, di prendersi carico di smistare le segnalazioni all’ufficio competente! Ciò premesso, la zona è oramai una giungla; piazza e vie adiacenti a qualsiasi ora del giorno presentano un ammasso di auto — tutte dotate di pass residenti — accatastate ovunque su marciapiedi, passi carrabili, curve, scivoli per portatori di handicap, strisce; ci sono lavori ovunque (da mesi) e i punti BikeMi sono stati «tatticamente» piazzati sulle strisce gialle riservate ai residenti. Parcheggiare è impossibile, anche perché da via Olona inizia una zona diversa e il pass centro non serve.
Concludo con una sola parola: aiuto!


Andrea Castro


Giusto la settimana scorsa ho pubblicato il messaggio di un lettore che si lamentava del fatto che l’Amministrazione comunale non reagisce agli esposti e alle segnalazioni dei cittadini, cui sono seguite varie lettere di consiglieri comunali e una anche dell’assessore Pillitteri, che assicuravano invece il contrario. Prendiamo atto. Se, tuttavia, le risposte sono simili a quelle che ha avuto lei, tanto varrebbe lasciar perdere. D’altra parte, nel caso specifico di Sant’Ambrogio, ho l’impressione che la situazione sia così complessa e caotica che nemmeno «loro» sappiano cosa rispondere. Quanto alle bici pubbliche, so cosa vuol dire perché anche dove abito io sono state piazzate sulle strisce gialle, con grande dispiacere dei residenti, però se vogliamo davvero che il traffico in città diminuisca, bisognerebbe dare il benvenuto alle bici ovunque le sistemino!

ibossi@corriere.it

Isabella Bossi Fedrigotti
10 dicembre 2009

In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 29 Set 2009 - 12:07
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]