.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 85 ospiti collegati
.: Discussione: E i raggi verdi ?

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 13 Ott 2009 - 16:21
accedi per inviare commenti
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

EX CARLO ERBA. NASCE UN NUOVO BUSINESS PARK  
Masseroli: “Si rigenera un intero quartiere”

Milano, 13 ottobre 2009  – “E’ il nuovo business park della città e nasce come completamento di un progetto di riqualificazione di un’area industriale storica ormai da tempo inutilizzata, l’ex Carlo Erba, di quasi 100.000 metri quadri, situata in uno dei punti nevralgici della città”.

Lo ha annunciato oggi l’assessore allo Sviluppo del territorio Carlo Masseroli alla presentazione del progetto ‘Mac 567’, l’inedito laboratorio urbano che si sta realizzando in zona Maciachini.

“In una Milano che attiva a poco a poco tutte le sue potenzialità – ha sottolineato Masseroli – tutte le piccole e grandi trasformazioni della città diventano i tasselli necessari per l’attuazione di quella che io chiamo la ‘città pubblica’. La rigenerazione del quartiere Maciachini ne è un esempio emblematico”.

Il nuovo complesso immobiliare, composto da tre edifici ad uso ufficio, è situato nella zona di piazzale Maciachini, uno dei punti strategici della città, ed è stato progettato per offrire alle grandi aziende spazi a costi contenuti.

Nato dalla visione di Doughty Hanson, uno dei più importanti operatori di real estate, e dall’intuizione di Europa Risorse, il progetto si sviluppa su una superficie di oltre 32.000 metri quadri suddivisa in tre edifici: Mac 5 (6.448 mq), Mac 6 (13.740 mq) e Mac 7 (12.061 mq) situati all’angolo tra via Carlo Imbonati e via Roberto Bracco, con 276 posti auto interrati. Il valore complessivo dell’operazione è di oltre 150 milioni di euro.

I tre edifici si inseriscono in modo armonico nel tessuto urbano della zona contribuendo alla sua riqualificazione. Il progetto nasce, infatti, da una nuova concezione di “vivibilità del business” che ai benefici di tipo funzionale, come le dotazioni tecnologiche o la disponibilità di ampi parcheggi pubblici, affianca quelli di tipo ambientale come grandi spazi verdi e una pista ciclabile di circa 2 km che collegherà piazzale Maciachini al Parco Nord, partecipando alla realizzazione del primo ‘raggio verde’  di Milano.

Il progetto Mac 567 rimarrà esposto all’Urban Center sino al 4 novembre.
In risposta al messaggio di Camillo Ferraris inserito il 15 Set 2009 - 11:23
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]