.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 30 ospiti collegati

.: Eventi

« Dicembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Angelo Valdameri
Mercoledì, 9 Settembre, 2009 - 10:13

Via Santander: scoperta una discarica di amianto

In via Santander, durante i lavori di scavo nel corso dei lavori preparatori di costruzione del "grattacielo" orizzontale" firmato da Mario Cucinella, è venuta alla luce una vera e propria discarica di amianto. Trecento m3 in sacchi da un m3 ciascuno. Ad accorgersi della scoperta i tecnici della General Smontaggi incaricati della demolizione dei vecchi capannoni e degli scavi per le fondamenta del nuovo edificio di 12 mila m2. Sono pezzi di amianto impastati col terreno che non hanno nulla a che fare con le fondamenta demolite. Sembra che qualcuno, tempo fa, li abbia seppelliti per liberarsene. Il tutto è stato comunicato ad ARPA e ASL. Sembra che però in questi due enti nessuno sappia nulla. "Non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione- dice Susanna Cantoni, resposabile ASl-". Resta il fatto che i sacchi con l'amianto sono ben visibili dalla strada e dalle finestre dei caseggiati prospicienti l'area. I residenti sono preoccupati di una possdibile dispersione dell fibre tossiche. Secondo l'ARPA però non ci dovrebbero essere rischi per la salute dei residenti, visto che il minerale è rimasto sotto terra. Secondo il responsabile ARPA andrebbero invece verificate le condizioni delle falde acquifere. 
In allegato l'articolo di oggi de La Repubblica a firma Tiziana De Giorgio. 

Allegato Descrizione
santanderamianto.jpg
2.52 MB

Presentata ieri sera in Consiglio di Zona 6 la sotto riportata interrogazione. A.Valdameri

Consiglio di Zona 6                                                                      Seduta del 10/9/2009

Porta Genova – Barona

Lorenteggio – Giambellino
INTERROGAZIONE URGENTE
Via Santander: amianto tra le case
 
Premesso che:
 
-         A seguito notizie stampa di questi giorni si è venuti a conoscenza che in via Santander è stata scoperta una discarica di amianto sull’area dell’ex CAPAC;
 
Posto che:
 
-         l’amianto, venuto alla luce durante gli scavi per i lavori preparatori di costruzione del nuovo grattacielo orizzontale, ammonta a ca. 300 m3, tutti in sacchetti da 1 m3 ciascuno;
 
Constatato che:
 
-         da notizie stampa, l’ASL e l’ARPA non hanno ricevuto alcuna comunicazione in merito;
 
Appurato che:
 
-         c’è preoccupazione da parte dei residenti nei pressi dell’area per la possibile dispersione delle sostanze tossiche.
 
SI CHIEDE
 
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI ZONA 6
 
di attivarsi presso i competenti settori del Comune di Milano, l’ASL e l’ARPA affinché:
 
-         sia portata a conoscenza del Consiglio di Zona la reale situazione esistente sull’area di via Santander;
-         si conoscano i tempi di bonifica e asportazione del minerale tossico;
-         sia verificata la situazione relativa alle condizioni della falda acquifera, visto l’interramento dell’amianto da molto tempo.
 
Milano 10 settembre 2009
 
Angelo Valdameri Lista Uniti con Dario Fo
 
 

Commento di Angelo Valdameri inserito Ven, 11/09/2009 08:16