.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 34 ospiti collegati

.: Eventi

« Dicembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Angelo Valdameri
Martedì, 1 Settembre, 2009 - 08:08

No all'inceneritore nel Parco Sud

MEDIGLIA, GATTI: “PRESENTATA INTERROGAZIONE PER SOLLECITARE INTERVENTO DELLA PROVINCIA CONTRO IL GASSIFICATORE/INCENERITORE. GLI ATTI ESISTONO, VANNO SOLO LETTI E APPLICATI”

 

Milano, 28 agosto 2009. Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista civica un’Altra Provincia – PRC – PdCI, Massimo Gatti, oggi ha presentato un’interrogazione al Presidente della Provincia di Milano in merito all’ impianto di trattamento dei rifiuti urbani di Mediglia, per venire a conoscenza delle azioni che la Giunta Provinciale intende intraprendere per attuare l’ordine del giorno approvato all’unanimità il 25 marzo 2009 dal Consiglio provinciale e la deliberazione n. 566 del 25 maggio 2009, in cui la Giunta provinciale esprimeva il proprio parere negativo in ordine alla realizzazione di un impianto di trattamento dei rifiuti urbani con valorizzazione energetica dei medesimi mediante gassificazione/incenerimento.

 

“Per tutelare gli interessi generali delle cittadine e dei cittadini di Mediglia – ha affermato Massimo Gatti - che si sono già espressi ripetutamente contro il gassificatore/inceneritore, è necessario che la Provincia di Milano si attivi rapidamente per realizzare quanto approvato da Consiglio e Giunta, sostenendo con determinazione e celerità queste decisioni nei confronti della Giunta Regionale. Contrariamente a quanto affermato continuamente e con troppa disinvoltura dal Presidente Podestà, gli atti formali esistono, si tratta solo di saperli leggere ed applicare. È necessario un impegno univoco di tutti i soggetti istituzionali per impedire che Mediglia diventi una seconda Inzago”.  

 

Nell’interrogazione si chiede inoltre quali iniziative intende mettere in campo la Giunta provinciale per attuare i contenuti del vigente Piano provinciale per la gestione dei rifiuti, in modo particolare in merito alle azioni di riduzione, potenziamento della raccolta differenziata, riciclo e riuso, a partire dalla città di Milano.

 

“Infatti non servono nuovi, inutili e dannosi inceneritori, né a Mediglia né altrove – ha concluso Massimo Gatti -. In questi ultimi giorni il Comune di Milano, la Regione Lombardia e la Provincia di Podestà, stanno invece riproponendo la pericolosa litania di un nuovo inceneritore a tutti i costi, solo per obbedire alle esigenze di massimizzazione dei profitti di alcuni potentati e non agli interessi generali della nostra popolazione”.  
 
 

Luca Forlani

Segreteria Gruppo Consiliare Lista civica Un'Altra Provincia-PRC-PdCI

tel. 02.77402614 - cell. 334.3952953

gattialtraprovincia@gmail.com

http://massimogatti.wordpress.com