.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 35 ospiti collegati
.: Discussione: Sicurezza, disastri e centri sociali

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Angelo Mandelli

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Angelo Mandelli il 2 Lug 2009 - 12:23
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

Le catastrofi, tipo quella di Viareggio, ci devono indurre a mettere fine alla irresponsabilita’ e alla ignavia; e intervenire decisamente per sanare le situazioni a rischio,  PRIMA  che i disastri si verifichino..
Un tipico esempio di situazione a rischio e fuori controllo e’ costituito dei  cosiddetti “centri sociali”.
Queste bande di delinquenti si installano abusivamente in edifici industriali dismessi, gia’ in origine insicuri,  e il cui stato viene ulteriormente messo a rischio dalla presenza di gruppi di estranei.
Tutto puo’ succedere. Esplosioni di gas, incendi, crolli, allagamenti, corto-circuiti.
E anche le  abitazioni vicine sono a rischio.
Lasciare prosperare queste situazioni e’ semplicemente pazzesco.
Chi non vuole assumersi la responsabilita’ politica di scacciare i delinquenti che giocano a fare la rivoluzione, si assume delle responsabilita’ ben peggiori di fronte alla cittadinanza.
 
Dott. Mandelli Angelo