.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 102 ospiti collegati

.: Eventi

« Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

.: Categorie

.: Ultimi 5 commenti


Nessun commento...

.: Il Blog di Ernesto Dedò
Sabato, 15 Aprile, 2006 - 19:23

Anziani e partecipazione

Credo che gli anziani non abbiano soltanto bisogno di circoli ricreativi in cui giocare a "scala 40" o in cui ballare, quanto piuttosto di sentirsi ancora utili alla società. Credo anche che sia importante che i giovani conoscano il passato attraverso l'esperienza dei meno giovani.

 "Ai miei tempi..." è una frase che spesso irrita il giovane, il quale si sente privato della possibilità di fare le sue esperienze. Tuttavia, quando il racconto è di una esperienza più che un confronto tra due realtà inevitabilmente diverse, allora l'interesse aumenta. Sono convinto che il racconto di esperienze vissute in prima persona sia estremamente utile per i ragazzi.

Proveremo ad anche organizzare corsi per anziani, ad organizzare incontri tra ragazzi (per esempio delle scuole del quartiere, ma non solo) ed anziani che hanno qualcosa da raccontare sulla loro esperienza della Resistenza, di come si viveva a Milano nell'immediato dopoguerra, di quali erano i divertimenti dei giovani di allora, di come era la scuola, come erano le case ecc.