.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 20 ospiti collegati
.: Discussione: Basmetto news - Articoli pubblicati su Milanosud

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Nadia Mondi

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Nadia Mondi il 25 Ott 2009 - 22:40
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Milanosud - settembre 2009

Manifestazione della CCM in via Chiesa Rossa


Nel caldo estivo afoso di una Milano deserta, improvvisamente un assembramento di camion e mezzi pesanti che bloccano una strada di accesso alla città.

La mattina del 19 agosto 2009 così si presentava la via Chiesa Rossa dalla via Gratosoglio fino quasi a Rozzano. La protesta, organizzata dai dipendenti della ditta CCM è stata riportata su alcuni giornali online e anche su giornali a diffusione nazionale. Le notizie pubblicate parlavano di una manifestazione volta ad evitare la chiusura dell’azienda, cosa che avrebbe comportato la perdita di posti di lavoro. L’area su cui si trova l’azienda, è stata descritta come un’area di carico e scarico merci.

Sono ormai numerosi gli articoli pubblicati su Milanosud sul tema di questa ditta che dall’anno 2003 si è insediata a pochi metri dalle abitazioni del quartiere Basmetto. E molte sono state le iniziative degli abitanti e del comitato Basmetto volte a riportare a condizioni ambientali vivibili per gli abitanti di queste case. Infatti, il quartiere, sorto negli anni novanta e quindi molto prima dell' insediamento della ditta CCM, all’improvviso ha dovuto affrontare un grave problema di inquinamento legato all’attività di questa ditta, la quale non utilizza l’area solo per carico e scarico, ma anche e soprattutto per la preparazione di materiali quali cemento e calcestruzzo, la triturazione di materiali sassosi, la riverniciatura degli automezzi, e altre attività, tutte non compatibili con una sana vivibilità del quartiere adiacente. In particolare gli abitanti hanno da sempre denunciato disagi causati dall’inquinamento ambientale ed acustico e si sono ripetutamente messo in contatto con le autorità competenti allo scopo di dimostrare, carte alla mano, l’inadeguatezza di tale attività in una zona residenziale richiedendone il trasferimento in area più idonea.

Ancora non sono chiari i motivi che hanno condotto ad organizzare la manifestazione del 19 agosto, non ci è giunta notizia di alcuna azione esecutiva che possa portare alla definitiva chiusura dell’azienda. Tanto è vero che da quel giorno l’attività non si è fermata. Tuttavia è un’azione che lascia ben sperare, in quanto potrebbe essere un segnale che qualcosa si muove per risolvere il problema.  Per quanto riguarda il quartiere Basmetto, la soluzione sarebbe infatti il trasferimento dell’attività lontano dall’abitato. Queste sono le aspettative degli abitanti del quartiere.

In risposta al messaggio di Nadia Mondi inserito il 24 Maggio 2009 - 22:21
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]