.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 11 ospiti collegati
.: Discussione: Basmetto news - Articoli pubblicati su Milanosud

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Nadia Mondi

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Nadia Mondi il 26 Maggio 2009 - 21:54
accedi per inviare commenti
Milanosud - marzo 2009

LA PROTESTA DEL BASMETTO CONTRO L'INQUINAMENTO

Ancora una volta il comitato Basmetto è al lavoro per cercare di uscire da un vicolo cieco: si tratta del problema rappresentato dalla ditta CCM la cui attività è causa di inquinamento acustico, ambientale e delle acque, una situazione già più volte denunciata, presente da circa sei anni e non più tollerabile per gli abitanti del quartiere Basmetto; una situazione che non è cambiata nemmeno dopo la sentenza del tribunale e la sospensione dell’attività da parte del Comune di Milano

Riassumiamo gli ultimi sviluppi della vicenda.

Nel luglio 2007 il Tribunale Penale emette sentenza di condanna per i reati di: emissioni ed immissioni di gas, inquinamento acustico, scarichi abusivi nella roggia. Nel luglio 2008 Il comune di Milano emette ordinanza di sospensione dell’attività per mancanza di autorizzazione DIAP. Nel dicembre 2008 il Comune di Milano richiede alla Polizia Municipale l’accertamento all’ottemperanza dell’ordinanza di sospensione dell’attività. Nel gennaio 2009 la vigilanza fa un sopralluogo presso la ditta e accerta che l'attività viene svolta nonostante il decreto di chiusura.

Durante tutto questo periodo il comitato Basmetto ha denunciato il problema in un incontro con i responsabili del settore Attuazione Politiche Ambientali; ha inviato un Esposto alla Regione, alla Provincia e al Comune; ha inviato una lettera di richiesta intervento alla Polizia Locale, al Comando Carabinieri NOE e al Sindaco di Milano.

Infine ha richiesto e ottenuto un incontro in Consiglio di Zona che si è tenuto il 22 dicembre 2008 nella commissione congiunta Verde - Arredo Urbano e Sanità. Tale incontro, condotto dalla Presidente della Commissione Sanità Silvia D’Ambrosio, ha visto una forte partecipazione da parte degli abitanti del quartiere; il dibattito è stato molto acceso e ha sottolineato i danni che l’attività della ditta CCM provoca sulla salute dei cittadini. Il presidente Giovanni Ferrari ha chiuso gli interventi invitando i presidenti delle due commissioni (in particolare la Commissione Sanità) a preparare una mozione da sottoporre al Consiglio di zona. Ma le nostre voci sono rimaste ancora una volta inascoltate. Durante la Commissione Sanità del 28 gennaio 2009 la Presidente Silvia D’Ambrosio, chiamata nuovamente in causa, ha riferito di non avere ancora preparato la mozione tanto auspicata, adducendo motivazioni poco chiare. Tuttavia pare che verso la metà di febbraio sia stata presentata la bozza di una lettera. Resta da chiarire a chi verrà inviata e quale sia il contenuto di tale lettera.

Per quanto ci riguarda, restiamo in attesa di ulteriori sviluppi. Nel frattempo abbiamo altre carte da giocare e non ci attarderemo a farlo. Tuttavia rimane molta amarezza nel constatare questa lentezza, segno di un certo disinteresse da parte dell’istituzione che più di tutte ci dovrebbe sostenere, la Commissione Sanità, quella che dovrebbe difendere la nostra salute e con essa la qualità della vita.

In risposta al messaggio di Nadia Mondi inserito il 24 Maggio 2009 - 22:21
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]