.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 11 ospiti collegati
.: Discussione: Movida - L'appello di Rizzi ai giovani: "una e-mail per far sentire la vostra voce"

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 26 Maggio 2009 - 21:11
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

MOVIDA. MORATTI: "UNA SOLUZIONE FRUTTO DEL LAVORO DI SQUADRA"


Milano, 26 maggio 2009 – “Sono molto soddisfatta del lavoro compiuto dalla squadra assessorile che compone il Comitato per la Movida: quella che si apre sarà una estate ancora più ricca di offerte per chi vuole divertirsi e di attenzione per i diritti di tutti.”
Questo il commento del Sindaco Letizia Moratti dopo la riunione odierna del Comitato interassessorile per la Movida istituito dalla giunta lo scorso 10 aprile, guidato dagli Assessori allo Sport e Giovani Alan Rizzi e alle Attività produttive Giovanni Terzi e composto dal vicesindaco, Riccardo De Corato, dall’Assessore all'Arredo, Decoro Urbano e Verde, Maurizio Cadeo, dall’Assessore alle Aree Cittadine e Consigli di zona, Andrea Mascaretti, dall’Assessore al Turismo, Marketing Territoriale, Identità, Massimiliano Orsatti, dall’Assessore allo Sviluppo del Territorio, Carlo Masseroli e dall’Assessore alla Mobilità, Trasporti, Ambiente Edoardo Croci.
“L’incontro di oggi - ha spiegato il Sindaco - aveva lo scopo di creare una sintesi del percorso di ascolto intrapreso negli ultimi mesi, che nelle scorse settimane ha impegnato gli Assessori competenti in tavoli operativi convocati per ascoltare le proposte degli "addetti ai lavori" e per costruire risposte specifiche per ciascuna delle aree della movida”.
Il 15 maggio era stato convocato a tal fine il Tavolo Navigli, mentre mercoledì 20 maggio gli Assessori, i presidenti di Zona e i commercianti avevano discusso le aree di S. Lorenzo-Ticinese, Corso Como e Arco della Pace.
“Il lavoro degli Assessori con i Consigli di Zona e con gli esercenti - ha sottolineato ancora Letizia Moratti - ha consentito di trovare delle risposte concrete per ciascuna delle aree interessate, grazie ad una precisa assunzione di responsabilità di ciascuno degli attori coinvolti. L’obiettivo comune è così diventata la costruzione di alle segnalazioni pervenute dai singoli cittadini e anche dai comitati attraverso lettere, fotografie, filmati, dossier e libri bianchi, per ricondurre tutti questi contributi a un interesse territoriale complessivo anche grazie al confronto con i Consigli di Zona”.
Proprio seguendo le indicazioni dei residenti il Comune “sta studiando, in condivisione con il Prefetto Gian Valerio Lombardi, la possibilità di replicare fin da questa estate nell’area di Corso Como e dell'Arco della Pace l’ordinanza già attiva sull’area di S.Lorenzo-Ticinese-Navigli, che vieta la vendita di contenitori in vetro da asporto dopo le ore 21”.
Inoltre accogliendo in accordo coi commercianti la principale istanza dei cittadini “si stanno studiando meccanismi sanzionatori efficaci, che puniscano chi non rispetta le regole consentendo al contempo di sviluppare ulteriormente le attività commerciali, produttive e di servizio in questa stagione di crisi e difficoltà globale”.
“Ringrazio i colleghi di Giunta coinvolti nel Comitato – ha detto l’assessore Alan Rizzi – per aver contribuito con un grande lavoro unanime a dare in tempi brevi una risposta concreta alle richieste della città, trovando un equilibrio tra le esigenze dei residenti, dei commercianti e dei giovani milanesi che vogliono vivere la movida”.
“Ancora una volta – ha commentato l'assessore alle Attività produttive Giovanni Terzi – l’amministrazione comunale dimostra attenzione nei confronti della città. Un impegno volto a garantire la convivenza pacifica di residenti e commercianti, nel rispetto dei diritti e dei doveri di tutti”.

“Con successo – ha dichiarato l'assessore all’Arredo e Decoro Urbano Maurizio Cadeo – proseguiamo il lavoro con i commercianti per avere arredi omogenei che garantiscano il decoro delle aree della movida. L’accordo raggiunto con i commercianti per il rinnovo degli arredi sui Navigli, già iniziato lo scorso anno e si concluderà entro giugno con la sostituzione dei tavoli e delle sedute. È un segnale importante per il decoro urbano, nell’interesse dei cittadini, degli avventori e dei proprietari dei locali”.

“Questa operazione di regolamentazione ben si integra con le diverse iniziative di carattere culturale, artistico e musicale – ha detto l’assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Identità Massimiliano Orsatti – che il mio assessorato sta ponendo in essere per valorizzare un quartiere, come quello dei Navigli, sempre più determinante per lo sviluppo turistico della città, ponendo l’accento su aspetti che vanno bel oltre la conosciuta movida notturna”

“Ci proponiamo, attraverso il continuo affinamento delle regole – ha dichiarato a conclusione del tavolo l’ assessore alla Mobilità Trasporti e Ambiente Edoardo Croci, di promuovere una soluzione sempre più attenta al territorio e al divertimento sano e questo vale anche per la prossima isola pedonale estiva”.
In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 18 Apr 2009 - 13:46
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]