.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 568 ospiti collegati
.: Discussione: Ambiente: turismo sostenibile e Greening events, la sfida di Milano per l'EXPO 2015

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 4
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 15 Apr 2009 - 21:20
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

AMBIENTE. TURISMO SOSTENIBILE E GREENING EVENTS, LA SFIDA DI MILANO PER L’EXPO 2015

Milano, 15 aprile 2009 – “Expo 2015 costituisce una grande opportunità di trasformazione urbana all’insegna della sostenibilità. Non solo il sito e le direttrici di accesso ad esso, ma l’intera città e un’area più vasta beneficeranno di migliori collegamenti. Inoltre è prevista l’adozione di una serie di sistemi di gestione ambientale e di green procurement, il processo di valutazione ambientale strategica e standard di efficienza energetica particolarmente elevati oltre che un reporting di sostenibilità.” Lo ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente, Edoardo Croci, intervenendo all’incontro tenutosi oggi al Palazzo delle Stelline su “Turismo sostenibile e Greening events”, organizzato dal Comune di Milano con la Provincia di Rimini, in qualità di coordinatrice del gruppo di lavoro sul turismo sostenibile del Coordinamento Nazionale Agende 21 locali italiane.

Presente all’incontro anche Josè Celma, direttore della Agencia Medio Ambiente y sostenibilidad di Saragozza, che ha esposto le opere fatte per la riqualificazione urbanistica in occasione dell’Expo 2008 sottolineando gli aspetti legati alla sostenibilità ambientale: più 22 per cento di spazi verdi ed una riduzione delle emissioni inquinanti del 35 per cento, oltre agli ottimi risultati raggiunti dal punto di vista energetico grazie all’installazione di campi eolici e solari nelle aree attigue a quella in cui si sono tenute le esposizioni.
La sfida del turismo sostenibile vede impegnata da anni anche l’organizzazione Mondiale del turismo (UNWTO) che ha messo a punto una “Guide on indicators of sustainable development for tourism destinations”, strumento volto ad incorporare i criteri della sostenibilità nella pianificazione e gestione dello sviluppo turistico. La versione italiana è stata curata dalla Provincia di Rimini, rappresentata da Cesarino Romani, assessore all’Ambiente, che ha sottolineato: “La sostenibilità declinandosi in vari ambiti, sociale, ambientale, economica ed istituzionale, è strettamente connessa alla qualità dello sviluppo ponendosi come principio guida nel gestire energie, risorse e saperi dell’era globale.”
Un approccio ribadito anche da Wolfgang Teubner, direttore del segretariato europeo di ICLEI (Local governments for sustainability), che ha illustrato strumenti ed iniziative volte ad implementare e monitorare politiche di sustainable management su scala locale e globale.