.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 48 ospiti collegati
.: Discussione: REFEZIONE SCOLASTICA (Commissioni Mensa)

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 17 Gen 2011 - 16:58
accedi per inviare commenti
Da milano.corriere.it:

dalla parte del cittadino

Mense scolastiche, una richiesta di trasparenza

Gentile Isabella, cosa dobbiamo fare noi genitori per vincere il muro di gomma del Comune di Milano riguardo alla ristorazione per migliaia di bambini? Quando l'esasperazione tracima, le mamme invocano aiuto e vengono normalmente classificate come isteriche, apprensive, umorali o anche snob, e quindi trattate come tali. Nei giorni scorsi abbiamo letto di alcuni prodotti alimentari contaminati dalla diossina provenienti dalla Germania, come, per esempio, le uova, le carni di pollo e di maiale. Milano Ristorazione invita al dialogo e allora vorremmo sapere: perché a Milano il biologico è improponibile e caro e a Roma accessibile e vantaggioso? Ci sono alimenti nei menù scolastici provenienti dalla Germania (ad esempio le famigerate mozzarelle blu di cui abbiamo letto spesso)? Che provvedimenti di controllo sono stati presi? Nel sito di Milano Ristorazione troviamo però solo notifica delle gare d'appalto ai fornitori delle diverse categorie merceologiche, ma non le descrizioni specifiche dei diversi alimenti. E in più troviamo il criterio per aggiudicarsi l'asta del 2010: una forbice per la quale il prezzo conta tra il 70 e il 95 per cento mentre l'aspetto tecnico, cioè la qualità, conta soltanto tra il 5 e il 30 per cento. L'appalto era stimato di 620.900,00 euro ed è stato chiuso a 549.964,80 euro, Iva esclusa. Milano Ristorazione ci informa che sono stati risparmiati per le sole derrate alimentari 70.935,00 euro: complimenti per i risultati economici, ma devono interessarci davvero soltanto i numeri?
Aimara Garlaschelli

Le lettere che riguardano la qualità dei cibi forniti alle mense scolastiche da Milano Ristorazione, nonché le modalità del servizio, non conoscono stagioni e sono quasi sempre assai critiche al riguardo. C'è stato il tempo dei vermi e degli scarafaggi nelle insalate e c'è stato quello dei troppi cibi fritti e quello dei cibi che arrivano freddi in tavola. Poi ci sono state le polemiche, nelle materne, sul servizio mensa fatto pagare anche se, per decisione della scuola, nel periodo dell'inserimento i bambini non lo utilizzano per un mese intero o quasi. Tutto puntualmente registrato dai genitori - di solito non isterici né visionari né snob - che, comprensibilmente, preferirebbero di gran lunga trovare nel sito di Milano Ristorazione informazione dettagliate sui cibi che vengono imbanditi ai loro figli al posto dei pur lusinghieri resoconti dei risparmi economici realizzati. Specialmente quando da un Paese vicino e notoriamente nostro partner commerciale in campo alimentare, arrivano notizie allarmanti riguardo a un certo numero di prodotti.

Isabella Bossi Fedrigotti
17 gennaio 2011
In risposta al messaggio di Martino Santoliquido inserito il 27 Gen 2009 - 15:08
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]