.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 67 ospiti collegati
.: Discussione: REFEZIONE SCOLASTICA (Commissioni Mensa)

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Antonella Fachin

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Antonella Fachin il 12 Mar 2010 - 22:35
accedi per inviare commenti
Per opportuna informazione riporto la notizia pubblicata sul notiziario di ChiamaMilano di oggi.

Cordiali saluti a tutte/i
Antonella Fachin
Consigliera di Zona 3
Capogruppo Uniti con Dario Fo per Milano
Facebook: Antonella Fachin
-----------------------------------------
IL PIATTO PIANGE
3.900.000 euro di rette non pagate a Milano Ristorazione nell’anno scolastico 2008-2009

Nel piatto di Milano Ristorazione, l’azienda controllata dal Comune che gestisce la refezione scolastica, non c’è solo la patata bollente della protesta dei genitori che con lo “schiscetta day” hanno inaugurato una singolare forma di protesta per lamentare la scarsa qualità dei pasti distribuite dalle mense scolastiche, c’è anche un buco di quasi quattro milioni di euro.
Infatti ammonta a 3.900.000 euro il disavanzo 2008-09 causato da rette non pagate per Milano Ristorazione.
Le insolvenze maggiori si trovano nella fascia Isee più alta, superiore ai 27.000,00  euro e costituiscono  il 78,18%, di tutte le insolvenze.
Ma non si tratta di ricchi evasori, almeno non per la maggior parte. Infatti, nella fascia più alta sono state inserite le famiglie che non hanno presentato o hanno presentato l’Isee fuori termine massimo. Si tratta del 78% dei bambini che frequentano gli asili, il 79,5% degli alunni delle elementari e l’86% degli studenti delle medie.
“Un dato clamoroso, fornito dall’assessorato Famiglia, scuola e politiche sociali –secondo il Consigliere del PD David Gentili– che dimostra come la comunicazione di Milano Ristorazione è del tutto infruttuosa, o meglio, è fatta in modo tale da far incorrere nell’errore le famiglie che, ricevendo la circolare con grande anticipo, non capendo che la presentazione dell’Isee diventa importante per pagare la retta corrispondente al proprio reddito familiare, vengono di fatto inserite in fascia alta.”
A conti fatti, voluto o no, un difetto di comunicazione che causa danni alle famiglie e alle entrate per il Comune.
“Una gestione, quella degli ultimi anni, –continua Gentili– che lascia molto a desiderare: investimenti sbagliati, qualità che ha suscitato le proteste delle famiglie; spese ingenti per sponsorizzazioni e pubblicazioni e che allontanano Milano Ristorazione dalla sua mission principale: offrire un pasto di qualità ai bambini delle scuole milanesi.”


Ettore Pareti
In risposta al messaggio di Fabio Cremascoli inserito il 12 Mar 2010 - 12:32
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]