.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 84 ospiti collegati
.: Discussione: Eccellenza Milano

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Giuseppe Monachesi

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Giuseppe Monachesi il 4 Apr 2006 - 13:25
accedi per inviare commenti
Ho apprezzato l’iniziativa di Cesare Saccani di proporre ai candidati sindaci di Milano l’adozione di un modello di Eccellenza come l’EFQM quale vero e proprio impegno di programma. E devo dire che mi è piaciuto molto il suo ricorrente “I have a dream…” nell’esplicitare i contenuti di un sistema di gestione eccellente della pubblica amministrazione.
Tutti culliamo il sogno di far parte o di rapportarci con organizzazioni eccellenti: gli amministratori (pubblici o privati), i dipendenti (pubblici o privati) i cittadini, i clienti.
 
Io posso portare l’esperienza di un piccolo ente, la Camera di Commercio di Macerata, che da qualche anno utilizza il modello EFQM in un percorso orientato al miglioramento continuo.
 
Perché questa scelta?
 
Perché nell’ultimo decennio il sistema di gestione dell’amministrazione pubblica è cambiato radicalmente. Oggi più che mai è indispensabile pianificare politiche e strategie in modo coerente con l’evolversi dei contesti economici e sociali e con le aspettative dei propri stakeholders (cittadini, personale, fornitori, altre organizzazioni pubbliche o private, ecc.).
 
Perché la credibilità di un ente pubblico è garantita specialmente dall’impatto e dagli effetti che i suoi piani di azione hanno sul territorio e sulla comunità, dai risultati che questo raggiunge e che poi  rendiconta  ai propri portatori d’interesse.
 
Perché misurarsi costantemente assicura il controllo puntuale dei risultati rispetto agli obiettivi che erano stati definiti con il coinvolgimento delle parti interessate, permette di conoscere il grado di soddisfazione dei clienti interni ed esterni, favorisce il confronto con le migliori realtà comparabili
 
Soprattutto perché la competitività del Sistema Paese non può prescindere da un’amministrazione pubblica efficace ed efficiente.


Giuseppe Monachesi
In risposta al messaggio di Cesare Saccani inserito il 21 Mar 2006 - 10:55
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]