.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 31 ospiti collegati
.: Discussione: Centri sociali in rivolta

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Federico Prandi

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Federico Prandi il 27 Gen 2009 - 18:09
accedi per inviare commenti

Io sabato ho partecipato al corteo, se posso portare la mia personale testimonianza la manifestazione è stata pacifica e tranquilla, le forze dell'ordine si sono comportate in maniera esemplare non cadendo in provocazioni che vista le tesione potevano portare ben oltre. Al corteo erano presenti famiglie, bambini e giovani. Naturalmente era una protesta in reazione alla chiusura di un centro sociale, non era certo la processione per il mese Mariano, alcune cose come scritte sui muri e petardi sono fisiologiche. Una cosa mi ha molto colpito, un signore anziano all'altezza di piazza del Duomo mi ha fermato e mi ha chiesto perchè chiudono questi spazi. La mia risposta è stata sia per motivi politici si sa l'origine di De Corato non si può certo pretendere, la seconda è perchè un'area sui navigli fa gola ai soliti palazzinari. La mia risposta è stata diciamo banale ma non così la risposta dell'anonimo signore che mi ha detto in totale buona fede "non dovrebbero fare questo, togliere spazio a così tanti giovani". Io credo che le sue parole dicano più di tanti comunicati a volte carichi di retorica, questi sono spazi in cui i giovani si possono aggragare diversamente dai riti tipici di questa città che ci vuole tutti precisi ed efficienti.

 

In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 26 Gen 2009 - 12:04
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]