.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 24 ospiti collegati
.: Discussione: Considerazioni sul bilancio preventivo del comune di milano 2009

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 25 Dic 2008 - 00:22
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Dal sito Web del Comune di Milano:

Manovra 2009

Moratti: "E' bilancio di sostegno allo sviluppo della città"

Approvato nella notte dal Consiglio comunale dopo sette sedute. Destinati 38 milioni di euro al sostegno delle famiglie in crisi e allo sviluppo delle imprese produttive


Milano, 24 dicembre 2008 – "È un bilancio di sostegno allo sviluppo della Città", ha dichiarato il Sindaco Letizia Moratti commentando l'approvazione del bilancio 2009 di questa notte da parte del Consiglio comunale. "Insieme allo sviluppo dedichiamo un'attenzione particolare alle famiglie e agli adulti in difficoltà e diamo impulso alle imprese produttive di commercianti e artigiani".
"Il documento approvato quest'anno – ha proseguito il Sindaco – prevede forti investimenti nelle infrastrutture, nel trasporto pubblico locale, nella riqualificazione delle strutture d'arte, nel verde, nell'illuminazione. Non sono previsti né l'introduzione dell'addizionale Irpef, né aumenti delle tariffe dei servizi comunali, che sono tuttora i più bassi in Italia e in Europa. Con un criterio di perequazione saranno riveduti solo i contributi per le mense degli asili, con un aumento che riguarderà 4.000 famiglie a reddito alto, mentre abbiamo aumentato la gratuità e resta invariata la quota già stabilita per tutti gli altri nuclei familiari".
"L'approvazione del bilancio prima della fine dell'anno, grazie alla determinazione della maggioranza del Consiglio comunale, dopo un serrato ma positivo dibattito in aula con l'opposizione – ha concluso il Sindaco – ci permetterà di utilizzare tutte le risorse che abbiamo individuato, garantendo ai milanesi la certezza dei servizi e dei costi a partire dall'inizio del nuovo anno".

Il bilancio 2009 del Comune di Milano prevede una manovra di 160 milioni di euro con alcune priorità così ripartite: 30 milioni di euro per la mobilità e l'ambiente a sostegno del trasporto pubblico locale; 22 milioni di euro per le politiche sociali e 5 milioni di euro per la cultura. Inoltre è previstio un investimento di 170 milioni di euro per progetti di edilizia residenziale pubblica e l'housing sociale.

La Giunta ha posto all'attenzione dell'Aula investimenti in opere pubbliche per 1,7 miliardi di euro. Saranno destinati alla riqualificazione del verde, delle strutture d'arte, degli impianti sportivi, delle scuole e dell'illuminazione 750.000 euro. Infine 16 milioni di euro saranno impiegati per coprire gli aumenti contrattuali dei dipendenti comunali.

La Giunta ha accolto gli emendamenti proposti congiuntamente da maggioranza e opposizione che prevedono il recupero di 2 milioni 900 mila euro dall'efficientamento della macchina comunale. Di questi 1 milione e 650 mila euro costituiscono il "pacchetto sociale" così ripartito:
- 30.000 euro contributo taxi rosa;
- 70.000 euro contributo taxi anziani over 65;
- 200.000 euro per attività diagnostiche a domicilio per anziani;
- 50.000 euro per promozione lavoro adulti in difficoltà;
- 100.000 euro per sostegno a persone senza fissa dimora;
- 100.000 euro per progetti settore disagio e immigrazione;
- 100.000 euro per integrazione fondi comunità alloggio;
- 500.000 per fondo sostegno famiglie con disabili e anziani;
- 500.000 per installazione di saracinesche anti intrusione negli alloggi degli anziani.

La restante parte sarà così destinata: 950.000 euro a incremento del fondo contributo affitti per le famiglie in difficoltà; 150.000 euro alla campagna di informazione per la sicurezza sul lavoro; 150.000 euro a iniziative per l' educazione stradale.

Il Consiglio comunale, con un accordo di maggioranza e opposizione, ha stabilito infine di destinare i 38 milioni di euro del mancato introito da Ici – recupero per cui la Giunta sta lavorando con il Governo – al sostegno delle famiglie in difficoltà e allo sviluppo delle imprese produttive.

Infine il Consiglio comunale ha deliberato la costituzione di una commissione antimafia, che sarà istituita previo assenso delle autorità competenti e di una commissione Expo 2015, cui già da tempo il Sindaco sta lavorando.

"La grande compattezza della maggioranza, la capacità di raccordo con la Giunta e il dialogo trovato con l'opposizione in Consiglio comunale – ha sottolineato il Sindaco Moratti – hanno consentito l'approvazione di questo bilancio. Ringrazio tutti coloro, dalla Direzione generale alla Ragioneria, che con un lavoro assiduo hanno consentito di raggiungere questo risultato".

Soddisfazione per il lavoro dell'Aula anche da parte del Presidente del Consiglio comunale, Manfredi Palmieri: "Con 30 favorevoli, 18 contrari e nessun astenuto, è stata approvata la delibera di Bilancio, dichiarata anche immediatamente eseguibile con 32 favorevoli, 16 astenuti e nessun contrario. L'ultima votazione è avvenuta alle 5.35 di mercoledì 24, dopo le dichiarazioni di voto effettuate al termine dell'esame degli emendamenti. Ne erano stati depositati 373 sulla spesa corrente, 170 sulla relazione previsionale e programmatica, 9 sul conto capitale, 7 sulle entrate correnti, 6 sul piano delle opere pubbliche, 2 sul piano delle valorizzazioni immobiliari e 1 al testo della delibera, per un totale di 568. Di questi, 45 sono stati approvati, 56 respinti, 11 trasformati in ordini del giorno, 12 decaduti e 444 ritirati; su questi ultimi in alcuni casi il ritiro è avvenuto dopo la mia dichiarazione di possibile inammissibilità alla discussione".

"Prima del Bilancio di previsione e di tutti i suoi allegati, il Consiglio aveva approvato nella scorsa settimana anche le delibere con impatto sui valori contabili: sulla sosta di superficie regolamentata a pagamento e sull'aggiornamento del valore delle aree ai fini dell'ICI".

"Non era mai accaduto che il Consiglio si riunisse per dieci giorni consecutivi, compresi sabato e domenica, per di più con tre sedute notturne fino al giorno dopo; non era mai accaduto inoltre che lavorasse il 24 dicembre, vigilia di Natale. Si è trattato di una maratona d'Aula iniziata lunedì 15 con la presentazione della delibera, per un totale di 157 votazioni e oltre 53 ore: con 14 ore e 20 minuti la seduta più lunga, prima per durata anche dall'inizio del mandato, è stata quella di venerdì 19".

In risposta al messaggio di Alberto Capozzi inserito il 22 Dic 2008 - 00:38
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]