.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 45 ospiti collegati
.: Discussione: Informazioni sulla raccolta dell'umido ?

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Antonella Fachin

:Info Messaggio:
Punteggio: 10
Num.Votanti: 2
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Antonella Fachin il 23 Feb 2010 - 17:02
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
30-40.00 TONNELLATE sono poche?!?!?
E con quale attendibilità, visti i risultati, qualcuno (chi?) aveva stimato un quantitativo maggiore? ?

Insomma, se è vero ciò che è stato riportato sui quotidiani, mi sembra di vivere la storiella del vecchio, del bambino e dell'asino: qualunque scelta adottassero non andava mai bene! 

E direi che questo pare essere il destino di Milano: raccolta dell'umido? No, non la vogliamo e ogni motivo per non farla va bene!
1. prima, perchè non era abbastanza di qualità (scarti del 10%);
2. ora, perchè non è abbastanza la quantità (SOLO 600 tonnellate in 6 mesi in 3 porzioni della città) perché qualcuno (AMSA? il Comune?) se ne aspettava di più.
3. in futuro, perchè costa troppo: ma rispetto a cosa e a chi? Se la raccolta avvenisse con mezzi elettrici non vi sarebbe aumento di inquinamento da traffico, ad esempio. Possiamo conoscere gli elementi su cui qualcuno arriva a fare queste affermazioni? Vi è una direttiva europea che spinge alla raccolta differenziata: agli operatori tecnici il compito NON di decidere se farla, ma COME FARLA CON IL MINOR IMPATTO POSSIBILE, COME raggiungere l'obiettivo, NON SE raggiungerlo!

Gentile Dr.a Intra,
mi spiace constatare che mentre noi dialogavamo su questo forum, AMSA si sia ben guardata dall'operare in trasparenza : quante volte ho chiesto notizie... e non le ho avute? Quante volte ho espresso la mia preoccupazione per il Vostro silenzio e non sono stata rassicurata?

In data 22 febbraio Lei mi scrive: "Ci lasci lavorare ai nuovi progetti! Oggi, di più, non saprei che altro scrivere."
Peccato che  le notizie apparse sui quotidiani sono proprio del 22 febbraio: e perciò comunicate da AMSA o dal Comune almeno il giorno prima a Repubblica.... e Lei, purtroppo, non aveva altro da scrivere!

Beh, giocando in anticipo, sempre se ci è lecito sapere: quali sono questi NUOVI progetti?!?! Dove costruire il prossimo inceneritore?

Inoltre mi chiedo: quando AMSA istituisce un "Customer center" (ma perchè in inglese? è più "trendy"?) intende veramente mettersi in relazione con i clienti?
Non spetta ad AMSA decidere, ma informare sì, se si è assunta la cosiddetta responsabilità sociale d'impresa: chi informare? non solo il Comune, ma anche i cittadini/clienti che pagano il servizio e non ricevono informazioni dirette, complete, trasparenti e tempestive!
O forse c'è il segreto di stato sull'operato di AMSA e sui risultati conseguiti?

AMSA avrebbe dovuto farlo di sua sponte, con atteggiamento proattivo e trasparente nei confronti dei "customer", senza frammischiare il suo ruolo di operatore tecnico con i compiti dell'amministrrazione pubblica, che ha il dovere di decidere e ha la responsabilità di fare delle scelte nell'interesse della collettività e, mi auguro, con lungimiranza e non per il risultato elettorale nel breve termine. (Chissà se i sondaggisti sono già all'opera per conoscere il gradimento della raccolta dell'umido tra i milanesi?).
Invece AMSA tenendo celati per 3,4 mesi i dati che raccoglieva in progress  e non dando alcun riscontro né sul suo sito, né su questa discussione non ha fatto un buon servizio alla collettività.

Mi associo alle richieste di documentazione e di chiarimenti da parte di Fabio Cremascoli.
Auspico che i dati, senza manipolazioni, vengano pubblicati in maniera completa e dettagliata... e non nascondo la mia profonda delusione per come AMSA sta gestendo questo tema molto caro ai milanesi che hanno con impegno provveduto alla raccolta dell'umido, allora e oggi.

Cordiali saluti a tutte/i
Antonella Fachin
Consigliera di Zona 3
Capogruppo Uniti con Dario Fo per Milano
Facebook: Antonella Fachin
In risposta al messaggio di Fabio Cremascoli inserito il 23 Feb 2010 - 13:25
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]