.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 111 ospiti collegati
.: Il Sindaco Moratti al Convegno: "Sostenibilità, Ambiente, Innovazione. Una sfida che parte da Milano"
Segnalato da:
Oliverio Gentile - Domenica, 30 Novembre, 2008 - 22:21
Di cosa si tratta:

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

DOMANI IL SINDACO MORATTI AL CONVEGNO “SOSTENIBILITA’, AMBIENTE, INNOVAZIONE. UNA SFIDA CHE PARTE DA MILANO”

Milano, 30 novembre 2008 – Domani, lunedì 1 dicembre, alle ore 12, il Sindaco Letizia Moratti interverrà al convegno “Sostenibilità, ambiente, innovazione. Una sfida che parte da Milano” organizzato da Assolombarda, Fondazione Cariplo e Camera di Commercio di Milano nell’Auditorium giò Ponti di via Pantano, 9.

P.S.

Dal sito Web del Comune di Milano:

Convegno Assolombarda

"Mobilità, Energia e Clima: l'impegno di Milano per l'ambiente"

Il Sindaco Moratti ha ribadito che le azioni e le politiche del Comune troveranno un momento di grande attenzione con Expo 2015. L’area Expo sarà infatti una Low Emission Zone

Milano, 1 dicembre 2008 - "L'incontro di oggi mostra che il percorso di condivisione delle politiche per la sostenibilità inaugurato dal Comune due anni fa con il Piano Mobilità, Salute e Ambiente ha dato risultati positivi, traducendosi nella volontà di collaborare da parte di tutti, istituzioni, imprese, università” ha dichiarato il Sindaco Letizia Moratti al convegno “Sostenibilità, Ambiente, Innovazione. Una sfida che parte da Milano”, organizzato da Assolombarda, Fondazione Cariplo e Camera di Commercio di Milano.

L’impegno di Milano si fonda sulla tutela della salute e sul miglioramento della qualità ambientale attraverso la riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico, la riduzione delle emissioni clima alteranti, la riqualificazione degli spazi urbani (aree pedonali, verde pubblico, piste ciclabili) e la riduzione dei veicoli in ingresso in città. Tutte queste azioni e politiche troveranno un momento di grande attenzione con Expo 2015. L’area Expo sarà infatti una Low Emission Zone.

“La sostenibilità non è un ostacolo allo sviluppo economico, al contrario, è un’occasione di crescita" ha affermato il Sindaco. "Non è possibile affrontare questioni come l’inquinamento o il fabbisogno energetico con azioni isolate. Occorrono soggetti nuovi che mettano a disposizione il loro know how costituendo reti di sviluppo e di scambio e un ruolo importante lo ricoprono le imprese”.
“Oggi occorre allargare il raggio di azione delle politiche ambientali – ha continuato Letizia Moratti – è importante l’approccio globale. L’Europa ha fatto e può fare molto, ma fino a quando le politiche ambientali non coinvolgeranno i Paesi in via di sviluppo e in particolare Paesi come la Cina, l’India, il Brasile, non raggiungeremo obiettivi significativi”.

Tre  i punti di partenza strategici: il Piano della Mobilità Sostenibile, una serie di azioni volte a ridurre l’inquinamento; il Piano Energetico Ambientale, che promuove l’efficienza e il risparmio energetico nel settore residenziale attraverso anche la ripresa di una massiccia campagna di controllo delle caldaie; il Piano per il Clima che ha come obiettivo la riduzione delle emissioni di CO2, rispettando i parametri stabiliti dal Protocollo di Kyoto,  l’incremento dell’utilizzo delle energie rinnovabili ed alternative e la riduzione dei consumi attraverso interventi di efficienza energetica.
Milano ha rafforzato il trasporto pubblico: nel luglio 2007 sono iniziati i lavori per la costruzione della Metro 5 (1° lotto Garibaldi–Bignami), una linea di 12 kilometri e 19 fermate; si stanno realizzando i prolungamenti delle 3 reti metropolitane esistenti, per un totale di 8.5 km di nuove tratte e 16 fermate in più; l’anno prossimo partiranno i lavori per la  Metro 4 (Lorenteggio–Linate) con 15 chilometri e 21 stazioni.
Dal 1° ottobre 2007 è iniziata la sostituzione dei mezzi pubblici con veicoli a bassissimo impatto ambientale: 76 nel 2008 e altri 250 nel 2009. Inoltre un anno fa è stato attivato il “Bus by Night” per consentire il ritorno a casa di oltre 10.000 ragazzi dopo una serata in discoteca o nei locali. Per lo stesso motivo è stato prolungato di un’ora il servizio della metropolitana il sabato notte.
E’ attivo il “servizio di bus a chiamata” con i Comuni di Peschiera Borromeo e Basiglio: il primo servizio che passa a prendere le persone a casa e le porta alla fermata della metropolitana o dei mezzi pubblici di superficie che offrono un collegamento diretto con Milano. Sono aumentate le corsie riservate per incrementare la velocità commerciale dei mezzi pubblici, da 160 km agli attuali 181,7.
Riguardo la mobilità ciclabile si è passati dai  67 km di piste ciclabili ai 72 di oggi, ai 120 km entro il 2011.
La sperimentazione di “Ecopass” è partita il 2 gennaio 2008: la riduzione dei veicoli in ingresso nell’area Ecopass nei primi nove mesi è del 14.2%, con una sensibile riduzione della circolazione dei veicoli più inquinanti all’interno dell’area pari al 60.7%. Un aumento dei passeggeri trasportati sui mezzi pubblici del 9.2% e un aumento della velocità commerciale dei mezzi all’interno dell’area pari al 6%. All’interno dell’area Ecopass il PM10 allo scarico si è ridotto del 23% e la Co2 del 15%. 

Per abbattere le emissioni complessive delle centrali termiche comunali e favorire il risparmio energetico mediante il rinnovamento tecnologico degli impianti per la produzione di calore, il Comune di Milano ha avviato la trasformazione delle stesse centrali in impianti a metano. L’attività di metanizzazione nel periodo 2003-2007 ha permesso di trasformare 80 centrali termiche su 180. Sono in corso 21 progetti di metanizzazione ed il nuovo appalto calore prevede il completamento degli interventi.
Raddoppieranno, passando da 8 a 16, gli impianti di cogenerazione che portano calore ed energia nelle case milanesi. Si risparmieranno così 35 tonnellate l’anno di PM10, inoltre i cittadini che beneficeranno del teleriscaldamento passeranno dagli attuali 130.000 a circa 510.000 nel 2012. 
Il Comune è fortemente impegnato in una politica di controllo degli impianti termici: nella stagione termica 2007/2008 sono stati eseguiti in tutto oltre 10mila controlli tra impianti autonomi e impianti centralizzati dei condomini.
“Quello della sostenibilità è un fronte dove è necessario non essere soli”, - Non è un caso, infatti, che Milano aderisca in modo attivo ad una serie di network internazionali. Penso alla nostra adesione al “Covenant of Mayors”, una iniziativa della Commissione europea che coinvolge i sindaci delle città  per  migliorare l’efficienza energetica negli ambienti urbani - ha proseguito il Sindaco - Con lo stesso spirito, in occasione della Conferenza sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite di Bali, Milano ha sottoscritto il World Mayors and Local Governments Climate Protection Agreement. Un accordo lanciato da un altro network a cui partecipiamo, l’International Council for Local Environmental Initiatives”.
“Abbiamo anche sottoscritto una collaborazione con la Banca Mondiale che passa attraverso un attento lavoro di ricerca delle best practices  di sostenibilità ambientale nelle città – ha concluso il Sindaco Moratti - Abbiamo discusso la possibilità di istituire un fondo di fiducia per raggiungere gli obiettivi di questa collaborazione. Vi sarà una partecipazione a grandi eventi come per esempio l’Expo 2009 sul clima che si terrà a Barcellona, il World Urban Forums e l’Urban Research Symposiums.

Dove:
Auditorium giò Ponti di via Pantano, 9
Quando:
Lunedì 1 Dicembre - 12:00
Chi organizza:
Assolombarda, Fondazione Cariplo e Camera di Commercio di Milano