.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 39 ospiti collegati
.: Consiglio Comunale 30/10/2008
Segnalato da:
Oliverio Gentile - Mercoledì, 29 Ottobre, 2008 - 21:12
Di cosa si tratta:
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

CONSIGLIO COMUNALE. PALMERI: “DOMANI POSSIBILE VOTAZIONE PIANO PUBBLICITÀ”

Al termine, Consulta handicap, mozioni e documento inquadramento politiche urbanistiche

Milano, 29 ottobre 2008 – “Domani l’Aula potrà votare il Piano generale degli impianti pubblicitari: resta infatti da trattare un solo emendamento, con relativo sub emendamento, dei 28 presentati. Al termine, sarà esaminata la delibera di iniziativa consiliare riguardante il rinnovo della Consulta cittadina per le persone con disabilità, istituita dal Consiglio comunale nel 1995, con compiti consultivi per i provvedimenti riguardanti, tra gli altri, il Bilancio preventivo e il Piano di Zona socio-sanitario-assistenziale”.
Lo ha comunicato il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri, illustrando anche gli altri argomenti iscritti nel programma dei lavori d’Aula, convocata per domani, giovedì 30 ottobre, alle ore 16.30.

- Tre mozioni e ordini del giorno riguardanti:
la determinazione dei canoni per l’edilizia residenziale pubblica; l’istituzione del Nucleo ispettori del Demanio comunale; il federalismo fiscale.
- La delibera di approvazione della revisione del capitolo X del documento di inquadramento delle politiche urbanistiche comunali “Ricostruire la Grande Milano”, approvato in Consiglio comunale il 5 giugno 2000 e integrato il 16 maggio 2005.

P.S.


Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

CONSIGLIO COMUNALE. PALMERI UFFICIALIZZA IN AULA NOMINA ASSESSORE ALLA CULTURA FINAZZER FLORY

Milano, 30 ottobre 2008 ? Il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri, in apertura dei lavori d’Aula, ha ufficializzato ai consiglieri comunali il nuovo assetto della Giunta, comunicatogli in data odierna dal Sindaco Letizia Moratti con contestuale trasmissione dell’atto formale. È stato nominato, quale componente della Giunta comunale con delega alla Cultura, Massimiliano Finazzer Flory.
L’assessore ha poi raggiunto l’Aula di Palazzo Marino, dove il Presidente Manfredi Palmeri gli ha formulato, anche a nome del Consiglio, i migliori auguri di buon lavoro nell’interesse della città e dell’Amministrazione comunale.

Dal sito Web del Comune di Milano:

Consiglio comunale

Approvato il "Piano generale degli impianti pubblicitari"

Cadeo: "Un risultato importante perchè si integrerà in un concetto più moderno di arredo urbano". Previsti accorgimenti che riducono l’impatto ambientale degli impianti

Milano, 30 ottobre 2008 – Approvato il “Piano generale degli impianti pubblicitari”: entrerà in vigore il 1 gennaio 2009. Dopo cinque sedute il Consiglio comunale ha concluso un iter che ha come finalità il riordino del settore. 
Il Piano, così come il Regolamento approvato dal Consiglio comunale il 22 luglio scorso, inserisce il sistema della pubblicità nel contesto urbano, non considerandolo più un elemento estraneo alla costruzione dell’immagine urbana, ma parte dell’arredo cittadino.

“E’ una conquista importante – ha detto l’assessore all’Arredo, Decoro Urbano e  Verde, Maurizio Cadeo - perché la pubblicità entra a far parte di un concetto più ampio e più moderno di arredo urbano, nel quale dovrà inserirsi e integrarsi, e questo darà un contributo importante a rendere Milano più bella”.

“Il Piano degli impianti pubblicitari è obbligatorio dal 1994 – ha ricordato l’assessore Cadeo - Per la prima volta il Consiglio comunale riesce ad approvare uno strumento che la città chiede da molti anni. Si tratta di un obiettivo importante, non solo perché ottempera una norma di legge, ma perché come conseguenza dell’approvazione del nuovo Regolamento, permette l’attuazione delle linee di riordino e di decoro urbano sancite nel documento approvato a  luglio”.

Tra le principali novità, una riduzione delle installazioni pubblicitarie nella zona delimitata dalla Cerchia dei Navigli (il centro storico), indicata come "Zona A" nel Regolamento e nel Piano degli Impianti. In questa area non saranno ammesse, i "Posters", le targhe su palo, le pellicolature di edifici o di strada, i cassonetti luminosi a parete,  i totem, le insegne su tetto, i gonfaloni, gli impianti su servizi pubblici automatizzati.

Mura Spagnole. È previsto l’obbligo di frapporre uno spazio di 12 metri tra impianti di dimensioni superiori a 6 metri per 3 o tra coppie di 6 per 3.

Norme sempre intese a limitare la presenza pubblicitaria sono anche previste per i teli pubblicitari installati su ponteggi, che avranno autorizzazioni con validità commisurata alla durata del cantiere e con l’obbligo, per gli edifici sottoposti a vincoli, di coprire la parte del ponteggio non occupata dal messaggio con una raffigurazione dell'immobile realizzata con la tecnica del "trompe l'oeil".

Sono previsti accorgimenti che riducono l’impatto ambientale degli impianti. Sarà dato ampio spazio alla valorizzazione di impianti innovativi e tecnologicamente avanzati, realizzati con tecniche di costruzione e manutenzione che soddisfino esigenze di rispetto dell’ambiente e di risparmio energetico.

Novità anche nella gestione degli spazi pubblicitari effettuata dai teatri. È consentito al gestore del teatro effettuare pubblicità esclusivamente su un impianto, nei seguenti modi: fino al 30% per la promozione relativa agli spettacoli; fino al 50% pubblicità conto terzi (sponsorizzazione); il restante 20% sarà facoltà del gestore concederlo alla Amministrazione comunale per le comunicazioni istituzionali.

Ulteriore novità è costituita dalla cosiddetta pubblicità su strada, consentita esclusivamente nelle aree pedonali e costituita da pellicole applicate direttamente sul suolo.

Dove:
Palazzo Marino
Quando:
Giovedì 30 Ottobre - 16:30
Sito web:
http://www.comune.milano.it/dseserver/videoconsiglio/index.html