.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 866 ospiti collegati
.: Discussione: Barona Live, la voce del quartiere sul web

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 21 Ott 2008 - 09:35
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

Da ViviMilano - città utile:

La trasmissione fa parte dei programmi di www.radiodeinavigli.com

Barona Live, la voce del quartiere sul web

Ogni lunedì dalle 21 alle 22.30 i deejay Pietro Cigolini e Davide Fermi conducono un talk-show di quartiere con ospiti e interventi

MILANO - Un programma radiofonico dedicato agli abitanti e ai frequentatori della Barona, per parlare dei problemi della zona, sfogarsi, discutere, fare proposte. E, perché no, regalare una nuova identità a un quartiere spesso malvisto e definito da alcuni «il Bronx di Milano». L’idea arriva da due trentenni milanesi, Pietro Cigolini e Davide Fermi, che per hobby si dilettano a fare i deejay in una piccola emittente online, www.radiodeinavigli.com, nata nel gennaio 2007 dalle ceneri della storica Radio dei Navigli (che negli anni Ottanta trasmetteva sulle frequenze Fm) e finanziata dall’Associazione Sviluppo e Promozione.

Dopo l’esperienza dell’anno passato con «DJ chiama Barona», dallo scorso 6 ottobre, tutti i lunedì dalle 21 alle 22.30, i due conducono dagli studi di www.radiodeinavigli.com, ricavati nell’Oratorio di San Nazaro e Celso, «Barona Live», talk-show di quartiere con tanto di ospiti e interventi del pubblico. «Chiunque può comunicare con noi durante la messa in onda attraverso Skype e Messenger, tecnologie a basso costo, utili e preziose per aggregare le persone – spiegano gli speaker –. Grazie a questo scambio in tempo reale la trasmissione diventa una sorta di “salotto”, in cui si trattano argomenti legati al quartiere come la delinquenza giovanile, l’abbandono scolastico, l’inquinamento, l’immigrazione».

Già al centro del film «Fame chimica» di Antonio Bocola e Paolo Vari, ricomparsa di recente nel videoclip «Badabum Cha Cha» del rapper Marracash, la Barona torna dunque protagonista, questa volta di un programma radio che punta tutto sul web. Lo strumento Internet è fondamentale non solo per la diretta radiofonica e per stimolare la partecipazione degli ascoltatori, ma anche per sviluppare la trasmissione a microfoni spenti. Davide e Pietro hanno, infatti, creato un sito (www.barona-live.it), una pagina Facebook e soprattutto un blog (http://barona-online.blogspot.com) per raccogliere fotografie, video, documenti e in generale ogni tipo di materiale e informazione impossibile da esprimere a voce.

«L’obiettivo è di creare un punto di incontro virtuale tra gli abitanti della Barona – dicono – e al tempo stesso di valorizzare la zona, mostrare alla gente che anche nel nostro quartiere ci sono realtà che meritano di essere conosciute. Ciò che c’è di spettacolare al mondo non esiste solo in tv e sui giornali, può essere presente sotto casa o addirittura nel proprio condominio; basta saperlo e raccontarlo a tutti». Nelle prossime puntate i due cercheranno di ricostruire la storia della Barona, dall’origine del nome ai covi di terroristi che si stabilirono nella zona negli anni Settanta. Tra i possibili ospiti, il campione del mondo di frisbee freestyle Antonio Cusmà, baronese verace legato al Centro Italiano Sport Ecologici del Parco Teramo.

Raffaella Oliva

20 ottobre 2008