.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 48 ospiti collegati
.: Discussione: L'innovazione al centro della Galleria

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 9 Set 2008 - 16:50
accedi per inviare commenti
Dal sito Web del Comune di Milano:

Milano Mash up

"Un gioco per raccontare la città"

Masseroli: "Questa iniziativa originale è uno degli strumenti che aiuterà i milanesi per scoprire il momento importante che sta vivendo Milano nella sua trasformazione"

A Milano le trasformazioni sono continue, ma i cittadini se ne accorgono? Cosa ne pensano? Per scoprirlo e coinvolgere i milanesi, Metaflow e Urban Screen hanno un modo speciale di comunicare: attraverso un gioco interattivo si potrà sperimentare un modo nuovo di vivere Milano in profonda trasformazione. I partecipanti, interagendo in modo creativo fino a ricavarne per la prima volta un racconto collettivo. Si chiama ‘Milano Mashup’ e permetterà ai milanesi di esprimersi creativamente sulla metropoli lombarda, la sua architettura, le sue infrastrutture e le sue forme di socialità, sperimentando contemporaneamente nuovi modi e nuovi media per comunicare e raccontare in tempo reale. Il Comune di Milano, attraverso questa tecnica, prosegue la ricerca partecipativa sugli spazi urbani della città.

"Questa iniziativa davvero originale è uno degli strumenti che devono utilizzare i milanesi, la città per capire il fermento, il momento importante che sta vivendo Milano nella sua trasformazione. Un gioco, un modo, per raccontare la Milano che cambia” ha spiegato Carlo Masseroli, assessore allo Sviluppo del Territorio, illustrando il progetto sul palco delll’Ottagono di Galleria Vittorio Emanuele.

Funziona così. Ogni giornata sarà condotta da quattro personaggi: lo scrittore e architetto Gianni Biondillo, le designer Anna Barbara e Carolina Rapetti dello studio LAB, lo scrittore Gianluigi Ricuperati, il blogger Roberto Moroni. Questi autori guideranno i giocatori alla creazione di una storia collettiva.
Si comincia il 20 settembre alle 14 e proseguirà per i quattro sabati successivi fino a giovedì 11 ottobre. Ad ogni incontro, della durata di quattro ore, più gruppi di giocatori si muoveranno per le strade di Milano per realizzare, tramite il proprio cellulare, materiali creativi relativi ai temi prescelti dai quattro autori.
Per lo scrittore Gianni Biondillo il tema sarà ‘Dove corre la nuova metro’, per il blogger Roberto Moroni ‘Hai paura del buio’, per Anna Barbara e Carolina Rapetti ‘I’m. Piacere Milano’ e per lo scrittore Gianluigi Recuperati ‘I ricordi possono aspettare?’.
A ogni partecipante saranno inviate, tramite sms, anche alcune parole chiave: suggestioni concettuali e indizi sulle quali lavorare. Partendo da questi elementi, i giocatori produrranno fotografie, mms e brevi testi sms. Immagini e testi prodotti saranno inviati a una redazione che selezionerà i materiali creativi e li monterà, con l’aiuto dell’autore, in una sequenza narrativa proiettata in tempo reale sullo Urban Screen in Piazza Duomo e in Galleria Vittorio Emanuele presso l'Ottagono. Le posizioni dei giocatori sul territorio e le foto scattate saranno visibili su Google Maps.

Per informazioni: 02 45498421

(09/09/2008)


In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 9 Set 2008 - 07:59
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]