.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 100 ospiti collegati
.: Discussione: Tutta Milano in Rete con «Codice Internet»

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 4 Set 2008 - 15:34
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

Da ViviMilano:

http://www.corriere.it/vivimilano/cronache/articoli/2008/09_Settembre/04/codice_internet_comune_milano_ottagono.shtml

Il progetto presentato giovedì mattina a Palazzo Marino
 
Tutta Milano in Rete con «Codice Internet»
 
All'Ottagono dall'8 settembre un'ora al giorno sulla cultura digitale. Online i redditi dei consiglieri comunali

MILANO - Se oltre il 50% degli italiani non usa e non conosce Internet, allora sarà Internet ad andare dagli italiani per farsi conoscere e apprezzare nelle sue svariate opportunità. È questo il punto di partenza di «Codice Internet», il progetto presentato questa mattina a Palazzo Marino dal presidente del consiglio comunale Manfredi Palmeri, insieme con gli ideatori Masieri e Montemagno e con la partecipazione di Claudio Cecchetto.

ANZIANI E INTERNET - «Il progetto intende promuovere il web - ha spiegato Palmeri - e diffondere la cultura digitale tra le persone. Propagandarne l'importanza soprattutto nei confronti della popolazione anziana. E anche sensibilizzare istituzioni e aziende a colmare il divario digitale del nostro paese». A questo proposito, Palmeri ha sottolineato che questa manifestazione si inquadra in un progetto più ampio che riguarda «Milano tecnologica» e che ha già previsto, per esempio, il cablaggio della città (300 mila km in fibre ottiche che intersecano tutto il capoluogo).

REDDITI IN RETE - Con questo spirito di divulgazione al pubblico, dalla prossima settimana saranno accessibili a tutti, in rete, i redditi dei consiglieri comunali. «Nel mondo vengono spedite 2 milioni di mail al secondo - ha detto Montemagno - e sono 100 miliardi i click al giorno. Per tutto questo abbiamo pensato a un progetto per portare "fuori" la Rete, dagli esperti a tutti quelli che possono essere interessati». Il programma di Codice Internet è vastissimo, e prevede diversi momenti.

ALL'OTTAGONO - Dall'8 settembre, un'ora al giorno per ben 35 giorni, l'Ottagono, in pieno centro di Milano, ospiterà uno dei primi eventi che «porta Internet in piazza». «All'interno di un palinsensto tematico - ha spiegato Montemagno - si alterneranno esperti, artisti, politici e tutti coloro che grazie al web hanno migliorato la propria vita». Il 3 e 4 ottobre sarà il palcoscenico del Teatro dell'Arte a ospitare «Internet Tour», un'occasione per mettere a confronto le persone con esperti, personaggi e protagonisti della Rete.

FESTIVAL NEL 2009 - Sarà sempre Milano a ospitare anche l'evento conclusivo, alla fine del 2009, quando sarà organizzata la prima Internet Week: «Un vero e proprio festival di Internet, durante il quale le strade si coloreranno di Web». La valenza del progetto, secondo Marco Masieri, va ricercata anche nel fatto che la visione di Internet è spesso distorta, e la rete viene considerata come «pericolosa», come qualcosa di ostico. Al contrario, come sottolinea anche il tema del summit di San Francisco, Internet può essere utile per affrontare progetti globali, come l'ambiente e il riscaldamento del pianeta.

04 settembre 2008