.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 131 ospiti collegati
.: Discussione: Un'estate di manutenzioni e lavori

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 30 Giu 2008 - 10:40
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

Dal sito Web del Comune di Milano:

Fitto programma di interventi

Un'estate di manutenzioni e lavori

L'assessore Simini: "In programma molti cantieri per rispetto della città ma con modalità che rispettino i cittadini". Presto on-line la mappa interattiva

"Faremo tanti lavori perché abbiamo rispetto per la città e li faremo d’estate perché abbiamo rispetto per i cittadini”. Lo annuncia l’assessore ai Lavori Pubblici e Infrastrutture Bruno Simini.

“È indispensabile chiudere le buche, rifare le strade, cambiare i binari, aggiustare i condotti fognari e per fare tutto questo abbiamo stanziato investimenti senza precedenti”, spiega l’assessore Simini. “Ma ritengo indispensabile anche organizzare il lavoro tenendo conto delle esigenze dei milanesi, concentrando l’80 per cento dei nostri interventi quando la città si svuota e prevedendo risorse aggiuntive, ovvero anche turni prolungati e lavori notturni, naturalmente solo laddove queste modalità non condizionino il sonno di chi resta in città”.

“Per la prima volta abbiamo anche predisposto una mappa interattiva dei cantieri, che verrà messa in evidenza sul portale del Comune di Milano nei prossimi giorni  – prosegue l’assessore -  per consentire ai cittadini, ai turisti e ai city user di  consultare, quando lo riterranno opportuno, il programma dei nostri lavori. Con un semplice clic sarà possibile visualizzare i luoghi interessati da interventi – conclude l’assessore - scoprendo anche tipologia e tempi di esecuzione dell’opera”.

(29/06/2008)