.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 26 ospiti collegati
.: Discussione: Milano Expo 2015 e la definizione della sua governance

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 25 Set 2008 - 10:25
accedi per inviare commenti

Da 02blog.it:

Tutti gli uomini dell'Expo 2015: Roberto Schmid
pubblicato da gabriele ferraresi in: Expo 2015

Per quanto riguarda l’Expo 2015, sembra che ci siano di mezzo sempre e solo Letizia Moratti e Paolo Glisenti, Paolo Glisenti e Letizia Moratti, Letizia Moratti e Paolo Glisenti. Sempre loro. Non è proprio così: da oggi partiamo con una rassegna delle biografie di chi avrà in mano il Potere, quello vero, per l’esposizione internazionale. Si comincia da Roberto Schmid, presidente del comitato scientifico.

Morattiano di ferro, già rettore dell’Università di Pavia, Roberto Schmid è uno che passa con disinvoltura dal consiglio di amministrazione di Banca Popolare Italiana alla querelle su Cristoforo Colombo presunto figlio di un pontefice. C’è anche qualche ombra nel passato di Schmid, ma chi non ne ha? L’anno è il 1986, e scoppia uno scandalo a Pavia per l’assegnazione di alcuni appalti per la costruzione della nuova facoltà di Ingegneria. Schmid ci finisce dentro in pieno:

la vicenda non risparmia altri nomi illustri: Roberto Schmid, pro-rettore; Francantonio Berté, docente di chimica farmaceutica; Aris Zonta, titolare di clinica chirurgica; Arturo Falaschi, stimato professore del Cnr; Giampaolo Calvi, ingegnere. Nessun politico coinvolto

Fa sorridere soprattutto il “nessun politico coinvolto”. Tangentopoli sarebbe arrivata solo sei anni dopo. Qui sotto il suo curriculum.
Expo 2015: Roberto Schmid

Expo 2015:  Roberto SchmidExpo 2015:  Roberto Schmid


Tutti gli uomini dell'Expo 2015: Gian Tommaso Scarascia Mugnozza
pubblicato da gabriele ferraresi in: Expo 2015

Dopo Roberto Schmid, Presidente del Comitato Scientifico, proseguiamo con il suo vice: anche se messa così, fa sorridere. Perchè Gian Tommaso Scarascia Mugnozza, non è proprio uno che ti aspetti possa essere il vice di qualcosa o qualcuno. Nato nel 1925 - avrà novant’anni, quando ci sarà l’Expo - è membro in pratica di qualunque cosa: Accademia dei Lincei, della Crusca, dei Georgofili, della FAO, è Presidente dell’Accademia Nazionale delle Scienze.

Nel suo cv la prima onorificenza che viene riportata, il Premio Santoro (sempre dell’Accademia dei Lincei), risale al 1966 - l’anno dell’alluvione di Firenze, di Italia-Corea e del gol di Pak Doo Ik, ed in cui Lennon dichiarò all’Evening Standard che i Beatles erano “Più popolari di Gesù Cristo”.

Di lì in poi ne prende altre decine, lauree honoris causa, assume incarichi al CNR, all’ENEA, ovunque. Scienziato di fama planetaria, si è prodigato per spegnere gli allarmismi sui cibi geneticamente modificati

si occupa di difesa della biodiversità ed è autore di oltre 400 pubblicazioni in diversi campi, dalla genetica alla salvaguardia delle risorse genetiche vegetali, con particolare riguardo per lo studio dei rapporti tra l’ agricoltura e l’ ambiente

In India, a Chennai, ha fondato il “G.T. Scarascia Mugnozza Community Genetic Resources Centre“, che si occupa di agricoltura nei paesi in via di sviluppo.


Tutti gli uomini dell'Expo 2015: Adriano Gasperi
pubblicato da gabriele ferraresi in: Expo 2015

Dopo Schmid e Scarascia Mugnozza, passiamo al segretario del comitato scientifico. Con tutto il rispetto per gli altri due, sembra un pò più al passo con i tempi: non vorrà dire nulla, ma Adriano Gasperi, segretario della manifestazione, ha anche una pagina su Linkedin, il social network lavorativo più utilizzato sul pianeta. Anestesiologo ed esperto in tecnologie biomediche dall’esperienza abnorme, è, un pò come Mugnozza, uno con le mani in pasta ovunque. Credo che pochi possano fregiarsi di essere stato segretario esecutivo alla XVII Riunione delle Parti Consultive del Trattato Antartico. Bene, lui si, lui può:

Nel novembre 1992 è stato segretario Esecutivo della XVII Riunione delle Parti Consultive del Trattato Antartico (ATCM), organizzato dal Ministero degli Affari Esteri a Venezia

Di lui potete leggere qualcosa sul blog del Circolo Pasolini di Pavia, visto che anche lui è del giro dello IUSS, esattamente come Schmid. Polemiche a livello locale, chiaro, nulla di grave. Qui sotto trovate il suo cv, mentre dagli aleph d’archivio sia di Corriere che di Repubblica, non viene fuori nulla. Nessuna nuova, buona nuova quindi.

Tutti gli uomini dell'Expo 2015: Adriano GasperiTutti gli uomini dell'Expo 2015: Adriano GasperiTutti gli uomini dell'Expo 2015: Adriano GasperiTutti gli uomini dell'Expo 2015: Adriano GasperiTutti gli uomini dell'Expo 2015: Adriano Gasperi


Tutti gli uomini dell'Expo 2015: Giulio Ballio
pubblicato da gabriele ferraresi in: Expo 2015

Schmid, Scarascia Mugnozza, Gasperi. E ora Giulio Ballio, un nome più noto dei precedenti: Rettore del Politecnico di Milano, viene spesso interpellato dalla stampa, per esempio in occasione dei test d’ingresso, come potete leggere su questo link ad AGI. Si è laureato, come potete leggere qui sopra, nel 1963, ha sessantotto anni, il che significa che ne avrà 74 nel 2015.

Come buona parte del comitato scientifico di cui fa parte, riesce ad essere uno e trino. Anzi, di più, uno e infinite altre cariche: tutte di primo piano, per esempio è nel consiglio di amministrazione di RCS, in buona compagnia: ecco gli altri componenti

Anna Maria Artoni, Giulio Ballio, Maurizio Barracco, Vittorio Coda, Antonio Fernández-Galiano, Angelo Ferro, Piergaetano Marchetti, Valerio Onida, Antonello Perricone, Gianfelice Rocca, Riccardo Stilli, Giorgio Valerio

Non solo: ha anche una poltrona in Enel, sempre nel cda, come potete leggere su questo link al sito istituzionale dell’ente. E con questa siamo già a tre, anzi a quattro poltrone - comprendendo anche quella per l’Expo - belle pesantucce. Avrà tempo anche per l’esposizione del 2015?


Tutti gli uomini dell'Expo 2015: Pier Alberto Bertazzi
pubblicato da gabriele ferraresi in: Expo 2015

Si riparte con le biografie degli uomini dell’Expo 2015: per quanto riguarda il comitato scientifico, siamo arrivati a Pier Alberto Bertazzi. Medico, anche lui è del contingente pavese, nonostante oggi si trovi a Milano, e lavori presso il Centro di ricerche epidemiologiche EPOCA. Cerchiamo negli archivi, magari si trova qualcosa, quando, già nel 1987, si parlava di lui come del novello Formigoni:

O un altro medico, il milanese Pier Alberto Bertazzi, simbolo della continuità, fin dai remoti tempi di Gioventù studentesca, barba come Formigoni, come lui non sposato, soprattutto suo fedelissimo

Come lui suppongo di area CL. Ma è solo una mia supposizione, corroborata da questo pezzo, sempre dell’archivio di Repubblica, annata 1987:

E per il Movimento popolare continuerà la linea di scontro con la segreteria Dc? La risposta è toccata a Pier Alberto Bertazzi, indicato come possibile successore di Formigoni. Non è questione di scontro fra una componente democristiana e l’ altra ha dichiarato il fatto è che il nostro sforzo di creatività nel sociale non è ritenuto importante per la costruzione della società da una parte della Dc

In tempi più recenti mi sono accorto di aver scritto un post sulla trombosi, citandolo indirettamente. Un suo studio dimostrava una correlazione tra il vivere e a Milano e l’insorgere di patologie di quel tipo. Qui sotto un quote del pezzo di Repubblica, assai più recente, vent’anni più recente

L’ alta esposizione alle polveri sottili aumenta del 70% i rischi di trombosi. Lo sostiene una ricerca effettuata dalla Clinica del lavoro della Fondazione Irccs Ospedale Maggiore-Policlinico, che ha coinvolto oltre 2.000 persone

 

 

In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 13 Giu 2008 - 14:36
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]