.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 74 ospiti collegati
.: Discussione: Il quartiere che vorrei? (PortaGenova/Navigli/Tortona)

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Gianfranco De Gaetani

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Gianfranco De Gaetani il 29 Apr 2008 - 11:57
accedi per inviare commenti
Io sono d'accordo con la frase del sig. Angelo: "Sono d'accordo che occorre trovare la sintesi di quanto offre ora il quartiere, elaborando un progetto complessivo che tenga dentro le diverse realtà, senza però dimenticare che sarebbe un errore privilegiare ora l'uno, ora l'altro sistema (la moda, il divertimento, il commerciale e aggiungerei al primo posto l'aspetto storico-monumentale). Occorre che l'Amministrazione Comunale, prodiga solo a parole, faccia i fatti e metta attorno a un tavolo i rappresentanti delle diverse espressioni. C'è poco tempo e occorre far presto perchè il quartiere non perda quel poco che ancora è rimasto di identità"

Il problema è sempre lo stesso, e a ripeterlo, diventerò noioso: è GIUSTO mettere attorno ad un tavolo i rappresentanti delle diverse espressioni, ma dei residenti, per esempio, chi mettere, sempre le solite facce che protestano, no a tutto, o anche i residenti favorevoli ad un certo tipo di sviluppo? Chi sono i "cittadini", i no a tutti, i sì a tutto, chi valuta di caso in caso, nessuno di questi o tutti? No, perché ogni volta che si parla di "cittadini" si riferisce a chi è contro a tutto... e non rispecchia la realtà!

Detto ciò, del recupero degli scali dismessi, le maggiori volumetrie sono previste negli scali Farini, Romana e ... Genova! Mentre in scali quali San Cristoforo, le volumetrie saranno inferiori. Ora, da residente più adiacente all'area San Cristoforo, potrei rallegrarmi (un po' come fanno quei comitati che finché non tocchi la loro zona, se ne fregano....), ma io non sono il tipo, e, una riqualificazione del genere, mi fa capire che la maggior parte delle volumetrie verranno concesse nelle zone più "appetibili"! ERRORACCIO!!!! Lo scalo di P.ta Genova, secondo me, NON E' ADATTO a costruzioni di tipo verticale (nonostante ci sia una torre in C.so Genova) e se davvero concedessero troppe volumetrie, è un errore grandissimo!

L'area ha bisogno di ampi spazi verdi e di una riqualificazione della piazza adiacente!

Secondo me, le volumetrie da concedere in P.ta Genova devono essere basse (se non nulle o quasi) e ridistribuite negli altri scali, specie Farini (dove, però, saranno già altissime, ma è un'area ADATTISSIMA, ad avere un enorme ampio parco e nuovi grattacieli che non sarebbero fuori luogo, dato che sarebbe un proseguimento dell'area di P.ta Nuova e avrebbe i servizi pubblici per permetterselo) e San Cristoforo, dove sono previste scarse volumetrie (già... l'area non è tra le più appetibili, ma se si fa una SERIA riqualificazione, con anche l'arrivo della M4 ed il potenziamento della S9, unito anche alla drastica riqualificazione del Giambellino, può diventare un gran progetto ed un'area attrattiva)...

Nelle progettazioni, non bisogna perdere di vista il contesto e come l'area sta evolvendo e P.ta Genova è un'area che sta diventando creativa e molto apprezzata. Non roviniamo un'area del genere...
In risposta al messaggio di Ferruccio Patti inserito il 26 Apr 2008 - 12:35
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]