.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 178 ospiti collegati

.: Eventi

« Maggio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

.: Categorie

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Donatella Elvira Camatta
Venerdì, 11 Aprile, 2008 - 23:22

LISTA " Per il bene comune""

L’appello del Partito Umanista di Milano è quindi di
votare e far votare anche nelle altre regioni la
Lista “Per il bene comune”.
Image
Umanisti per il Bene Comune
L’unico voto inutile è quello che dai a chi ti inganna sempre
A Torino alcuni candidati del Partito Umanista si presentano alle elezioni politiche all'interno della lista " PER IL BENE COMUNE" presente su tutto il territorio nazionale.
Gli umanisti torinesi hanno partecipato attivamente alla stesura del programma, inserendo proposte alle quali stiamo lavorando da anni.
Ecco i punti essenziali:
  • pace e disarmo;
  • uguali diritti e opportunità per tutti;
  • istruzione e sanità di buon livello e gratuita ed accessibile a tutti;
  • difesa dell’ambiente, rilancio delle energie rinnovabili;
  • abolizione delle Leggi Biagi e Treu, abbattimento della precarietà e sicurezza sul lavoro;
  • risoluzione dei conflitti d’interessi tra incarici politici, mediatici e proprietà economiche;
    democrazia reale, diretta e partecipata, responsabilità politica e
    decentramento del potere;
  • risoluzione dell’emergenza abitativa;
  • abolizione della Legge Bossi-Fini e chiusura dei CPT;
  • no alle grandi opere inutili e dannose come il Tav in Val di Susa, il Ponte sullo Stretto, i rigassificatori e i ermovalorizzatori;
  • riaffermazione della laicità dello Stato.
Se la lista PER IL BENE COMUNE prende almeno il 4% a livello nazionale, concorrerà alla suddivisione dei seggi della Camera dei Deputati, avendo superato lo sbarramento elettorale (in realtà potrà essere sufficiente raggiungere anche un po' meno del 4%).

Superando lo sbarramento elettorale e grazie al meccanismo dei resti, in una grossa Regione come il Piemonte, si potrebbero promuovere anche 2 deputati! Per questo motivo è possibile, votando la lista in ogni
regione d'Italia, contribuire a superare lo sbarramento elettorale, necessario affinché possa esserci una speranza di ottenere un eletto umanista a Torino.

L’appello del Partito Umanista di Milano è quindi di votare e far votare anche nelle altre regioni la Lista “Per il bene comune”.