.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 69 ospiti collegati
.: Discussione: Muri perimetriali...che fare?

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Enrico Vigo

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Enrico Vigo il 26 Feb 2008 - 04:47
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Vorrei fare un invito alla cautela, in quest'area purtroppo il confine tra l'artista e lo sporcaccione non è del tutto definito e francamente quello che il comune è costretto a spendere per correre dietro alle malefatte degli imbrattoni vorrei che fosse speso per fini più nobili, per l'assistenza ai disabili, agli anziani ed agli indigenti, per un welfare più serio ed incisivo. Le cifre che assorbono all'anno quegli impuniti e spesso lodati deviati metropolitani, costringendoci a risanare i danni arrecati, fanno inorridire, ma purtroppo sono soldi ben spesi, la città altrimenti diventa deprimente. In quanto all'arte, lascio che a divertirsi sia l'Ass.Sgarbi, io non ci riesco. Mi piacerebbe leggere una volta tanto un poco di sdegno tutto tondo, ma ogni volta che capita l'occasione vedo, percepisco, e leggo tra le righe ancora linguaggi vaghi e quasi assolutori, la nostra società non ha ancora rispetto per il prossimo, gli egoismi di piccole frange prevalgono sempre perchè intrinsecamente prepotenti. La signora anziana della Bovisa, che vive sola spesso nella paura, quando esce di casa dal suo "fortino" e vede quelle sozzerie sui muri che sensazione prova dentro? . Andatevi a vedere il sito web della città di SEATTLE, USA, un esempio di come trattare il problema che condivido.


Enrico Vigo
In risposta al messaggio di Adele Vignola inserito il 25 Feb 2008 - 13:26
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]