.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 62 ospiti collegati

.: Eventi

« Marzo 2021
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Angelo Valdameri
Martedì, 5 Febbraio, 2008 - 12:22

Via Ovada: torri al posto del parco

Allego l'articolo del Corriere della Sera sulle problematiche della via Ovada. Da tempo i cittadini e i comitati hanno chiesto all'Amministrazione  di rivedere la viabilità di via Ovada. Hanno anche presentato un progetto - approvato dal Consiglio di Zona 6 - che prevede il senso unico nel primo tratto da via Voltri a via Cusi e nel tratto terminale da via Beldiletto a via S.Vigilio. Il tratto centrale rimarrebbe doppio senso. Purtroppo nonostante il parere favorevole della VV.UU. sono passati 2 anni e forse più senza che ci sia stato alcun intervento. La via Ovada viene usata come alternativa alla Famagosta ed è percorsa nei due sensi quotidianamente da oltre 2000 auto e mezzi pesanti, trasporto terra, che provengono dall'autostrada e dal vicino cantiere della MM2. Numerosi gli incidenti, vista l'alta velocità di percorrenza, anche mortali. Dall'anno scorso è iniziato il cantiere del Comune per la realizzazione di 120 alloggi di edilizia residenziale pubblica. Le case - o per meglio dire - le torri sono a ridosso della strada e dell'ospedale S.Paolo. I cittadini e il Consiglio di Zona avevano approvato tempo addietro un progetto sulla stessa area per la realizzazione di parcheggi sotterranei e verde pubblico attrezzato di superficie. Invece il Comune ha pensato bene di realizzare nuove case popolari e residenze per gli universitari, in una zona dove la presenza di edifici popolari è già molto alta.A.Valdameri, consigliere di zona 6 Lista Fo

Allegato Descrizione
Art.Corriere_D'amico_-_Via_Ovada_03.02.08.pdf
204.46 KB