.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 38 ospiti collegati
.: Discussione: MM CIRCLE LINE - Linea Bianca N° O (zero), oramai indifferibile

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Fabrizio Spirolazzi

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Fabrizio Spirolazzi il 29 Gen 2008 - 22:51
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Milano ha poche linee metropolitane, il ritardo è praticamente incolmabile ed i costi sono esorbitanti.
con queste premesse dobbiamo concretamente "concentrarci" su cosa è realisticamente fattibile e penso che la metropolitana circolare sia importante ma realisticamente non fattibile in tempi medi.
occorre invece lavorare su più fronti : una parte della circolare esterna può essere surrogata dalla linea Mortara-Milano che nel tratto S.Cristoforo-Romolo-Porta Romana-Porta Vittoria-Lambrate-Greco può collegare parti significative delle nostre periferie. la linea 5 (un po' meno la 4) è fondamentale per collegare l'asse Fulvio Testi- Garibaldi-Domodossola-San Siro- Settimo Milanese. la corsia preferenziale della 90-91 deve essere completata (il Comune ha finanziato il prolungamento da P.za Brescia a p.zza Stuparich : troppo poco). prioritario poi (secondo me) è il prolungamento delle attuali linee metropolitane verso i comuni dell'hinterland :bene la linea 2 ad Assago(con oltre vent'anni di ritardo) auspicabile il prolungamento linea 3 verso Melzo, bene il collegamento con Monza (con cinquant'anni di ritardo!). fondamentale poi il passante ferroviario: ci sono voluti 30 anni per realizzarlo, si sono impiegati risorse economiche ingenti ed i Milanesi oggi non lo utilizzano ! 
potrei proseguire ma, rimanendo sul tema principale, concludo dicendo che non ritengo realisticamente prioritaria questa linea metropolitana e comunque se fatta dovrà collegare le tante periferie della grande Milano in una visione veramente policentrica( si parla tanto di policentrismo però per una realtà come Milano è di difficile applicazione) 
In risposta al messaggio di Enrico Vigo inserito il 20 Gen 2008 - 09:20
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]