.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 15 ospiti collegati
.: Discussione: Nidi a Milano e sicurezza in periferia

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Valentina Madella

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Valentina Madella il 29 Mar 2008 - 00:48
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
scusa non ho capito bene, la dirigente ti ha detto che non ammettono il tuo bambino perché è troppo piccolo?
Se è così secondo me ti conviene farti rilasciare una dichiarazione scritta in cui lo rifiuta, e con quella + le ricevute delle quote già versate andare in via palermo (mi sembra) negli uffici centrali delle scuole per l'infanzia a chiedere il rimborso. Visto che non sei tu a rinunciare al posto nel nido convenzionato, ma la dirigente a respingere il bambino.

Poi io posso solo darti un consiglio dettato dall'esperienza personale: racconta tutto al tuo datore di lavoro e anche se hai esaurito il congedo di maternità obbligatorio e facoltativo, chiedi altri 3 mesi di aspettativa. Sarà non retribuita, ma un datore di lavoro "umano" non te la negherà, vista la situazione: a chi dovresti lasciare il bambino??
Nel frattempo attendi con pazienza che si liberi un posto al nido comunale.
Anche mio figlio non era stato preso, era molto indietro in graduatoria perché figlio unico e io ero disoccupata al momento della richiesta; ma poi a sorpresa si è liberato un posto e ci hanno chiamato a fare l'inserimento!

Dai non scoraggiarti!!!

vale

In risposta al messaggio di Daniela Salvetti inserito il 11 Dic 2007 - 15:10
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]