.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 39 ospiti collegati

.: Eventi

« Dicembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

.: Candidati

.: Link

Pagina Personale

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Alessandro Rizzo
Venerdì, 7 Dicembre, 2007 - 21:20

una strage a Torino, una guerra permanente contro i lavoratori

Lavoro. Fim, Fiom, Uilm: “Dopo l’orribile strage di Torino, lunedì 10 sciopero di 8 ore in tutto il gruppo ThyssenKrupp. Venerdì 14 iniziativa nazionale di lotta dei metalmeccanici. Necessario il massimo sforzo delle imprese e delle Autorità per la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro”.
“Le segreterie nazionali di Fim Fiom Uilm esprimono dolore, cordoglio e solidarietà per le vittime dell’orribile strage sul lavoro avvenuta a Torino.”
“Nulla deve essere tralasciato per il pieno accertamento delle responsabilità, ma questa strage si aggiunge ad una lunga catena di morti sul lavoro.”
“Occorre il pieno e puntuale intervento delle Autorità a tutela della salute e della sicurezza, le imprese devono adottare tutte le norme e le misure necessarie alla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori ed essere fino in fondo responsabili della loro applicazione. Si deve lavorare per vivere e non per morire.”
“Fim Fiom Uilm nazionali proclamano 8 ore di sciopero in tutto il gruppo ThyssenKrupp per la giornata di lunedì 10 dicembre, in concomitanza con lo sciopero provinciale, sempre di 8 ore, dei metalmeccanici di Torino già indetto dai sindacati territoriali.”
“Fim Fiom Uilm nazionali indicono inoltre per venerdì 14 dicembre una giornata nazionale di lotta di tutti i metalmeccanici italiani per la tutela della salute e la sicurezza sul lavoro. Durante la giornata si svolgeranno in tutta Italia manifestazioni e iniziative, che coinvolgano la pubblica opinione, direttamente rivolte verso le pubbliche autorità e verso le imprese che dovranno mettere la sicurezza del lavoro al primo posto, anche con un adeguato e indispensabile programma di investimenti.”
“Per realizzare tali iniziative Fim Fiom Uilm proclamano 2 ore di sciopero in aggiunta alle 8 già previste per il rinnovo del Contratto nazionale di lavoro.”
Uffici Stampa Fim, Fiom, Uilm
Roma, 6 dicembre 2007