.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 35 ospiti collegati
.: Discussione: I contenuti dell'evento

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Pierfilippo Pozzi

:Info Messaggio:
Punteggio: 6
Num.Votanti: 2
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Pierfilippo Pozzi il 6 Dic 2007 - 12:40
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

In questa discussione vorremmo raccogliere idee e contenuti per l'incontro "Cittadini che ci credono". Noi iniziamo a mettere a disposizione due documenti sull'e-democracy e la lettera aperta di Fiorella de Cindio (seguiranno poi altri documenti e links utili e vi invitiamo a fare altrettanto), vorremmo fornire un'indicazione che riteniamo necessaria: l'incontro "Cittadini che ci credono" è pensato per discutere della partecipazione e degli strumenti più adeguati per renderla effettiva e diffusa, oltre che, naturalmente, per analizzare gli ostacoli che impediscono una sua convinta attuazione da parte delle istituzioni. Sarà certamente occasione di incontro tra coloro che hanno discusso sui forum di partecipaMi di problemi e progetti per la città, ma l'incontro - e i contenuti che vi invitiamo a inviare in qusta discussione - sono espressamente incentrati sule modalità della partecipazione civica. Vi chiediamo, dunque, di evitare discussioni su luoghi, disagi e progetti (per i quali esistono i forum di partecipaMi) che, ci auguriamo, diventeranno invece gli argomenti dei percorsi partecipati che, prima o poi, siamo fiduciosi di veder pienamente realizzati anche a Milano come già avviene in altre città,  province e regioni italiane.
Riportiamo qui di seguito il testo che vi abbiamo spedito per e-mail:

Care e cari cittadini, sono passati due mesi dalla lettera aperta che Fiorella de Cindio aveva indirizzato alle istituzioni e ai politici milanesi di maggioranza e di opposizione. Una lettera  che aveva lo scopo di sostenere il valore civile e politico della partecipazione dei cittadini alla progettazione della città. Una lettera che, almeno nel forum, ha ricevuto risposte solo da voi cittadini.

L'esperienza che tutti insieme stiamo facendo su partecipaMi dimostra che possiamo e vogliamo discutere degli interventi urbanistici e sociali che avvengono in città. Questa esperienza, però, rivela anche che solo i consiglieri di Zona sembrano disposti a costruire costantemente un dialogo con i cittadini e a raccoglierne le idee e i disagi. Dalle altre assemblee politiche e dalle giunte i segnali sono rari, molto rari. E sul tavolo della città, tra l'altro, sono numerosi i progetti che l'amministrazione comunale sta ultimando e realizzando.

Noi crediamo sia giunto il momento di trovarci tutti insieme per cercare di comprendere quali ostacoli impediscono alle istituzioni di realizzare vere forme di coinvolgimento dei cittadini: è una mancanza di volontà politica o di competenze specifiche? Di certo, come spesso avviene, la politica è in ritardo rispetto alle richieste dei cittadini, un ritardo che per altro sembra accomunare tanto le maggioranze quanto le opposizioni. Nei forum di partecipaMi non mancano gli esempi di cittadini, associazioni e consiglieri di Zona impegnati a fornire segnalazioni, idee e proposte concrete. Incontriamoci, allora, senza distinzioni politiche e di ruolo, ma consapevoli che siamo uniti dal desiderio di voler partecipare alle scelte che ci riguardano.

E' un incontro che vorremmo costruire insieme a voi, perché partecipaMi nasce, come ogni attività della Fondazione RCM e del Laboratorio di Informatica Civica dell'Università Statale, per sostenere e incrementare la partecipazione dei cittadini e la condivisione della conoscenza, in particolare attraverso le reti telematiche. La Fondazione e il Laboratorio non sostengono alcuna forza politica, sostengono invece i cittadini, a qualunque forza politica appartengano, cercando, questo sì, di dialogare con le istituzioni affinché attribuiscano sempre maggiore importanza all'impegno civile dei cittadini.

Da oggi troverete in home page un nuovo Forum, "Cittadini che ci credono!", interamente dedicato all'incontro che vorremmo realizzare subito dopo l'Epifania. Ci saranno discussioni sia per condividere gli aspetti organizzativi sia per raccogliere i vostri contributi e idee. All'interno del forum troverete:
- Discussione: "La data dell'evento"
- Discussione: "Il luogo dell'evento"
- Discussione: "I contenuti dell'evento" che riprende la discussione innescata da Fiorella de Cindio con la "Lettera aperta".

Lo staff di partecipaMi.it e Fondazione RCM

Allegato Descrizione Punteggio
Lettera_Aperta_di_Fiorella_De_Cindio.pdf
43.01 KB
La lettera aperta di Fiorella de Cindio sullo stato dell'e-participation a Milano 5
Vota l'allegato
e-democracy_decindio.pdf
1.03 MB
Intervento sull'e-democracy di Fiorella de Cindio al congresso nazionale AICA - settembre 2007 4
Vota l'allegato
e21_aica07.pdf
1.19 MB
Presentazione del progetto e21 (strumenti di e-democracy) al congresso nazionale AICA - settembre 2007 4
Vota l'allegato