.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 24 ospiti collegati

.: Eventi

« Febbraio 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Angelo Valdameri
Domenica, 2 Dicembre, 2007 - 11:23

TAR: il TAR non concede la sospensiva

COMUNICATO STAMPA
Il Comune diffonde notizie false sul ricorso ecopass
Il Comune ha diffuso una notizia falsa, affermando che il TAR avrebbe respinto il ricorso dell’Osservatorio di Milano sull’ecopass..
Il ricorso invece non è stato respinto e va avanti. Semplicemente non è stata accolta la sospensiva di un provvedimento che ancora non c’è.
Il TAR ha dato una prima risposta al ricorso presentato da Massimo Todisco (Osservatorio di Milano) e altri 35 soggetti (cittadini, titolari di attività produttive) i primi firmatari del ricorso sulle oltre 1100 adesioni pervenute.
La fase sperimentale attuata dal Sindaco Moratti, accendendo senza alcun atto amministrativo le telecamere, non procura ai cittadini alcun danno, se non alla loro privacy. Ma quando il provvedimento entrerà in funzione, allora sì che ci saranno i danni nei confronti dei residenti, di chi lavora in centro, dei commercianti, degli artigiani.
A questo punto il TAR si ripronuncerà sulla nuova sospensiva che sarà chiesta dall’Osservatorio di Milano e prenderà in esame tutte le richieste di danno subite da chicchessia nei primi giorni di funzionamento dell’ecopass.
L’Osservatorio di Milano invita i cittadini, i commercianti, gli artigiani, chiunque abbia pagato il ticket, a segnalare l’entità dei danni subiti ed a consegnare all’Osservatorio le ricevute e le prove dei “danni” patiti. Il danno  consiste nella tassa ingiustificata che grava sulle famiglie, sia in quello indiretto, causato all’attività lavorativa.
Naturalmente anche chi abita nella zona circostante alla cerchia dei bastioni potrà chiedere il risarcimento per i disagi subiti sia come residente che come titolare di attività commerciali.
Una cosa è certa: capiamo perché il TAR non abbia dato ora la sospensiva, perché non esistenti ancora i danni, ma ci auspichiamo che la dia, quando il provvedimento sarà attuato, per prevenire i danni che l’ecopass creerà ai cittadini.
Milano, 21 novembre 2007
Osservatorio di Milano
Massimo Todisco

Buongiorno a tutti,

purtroppo per problemi personali ho potuto occuparmi del problema ecopass solo ora.

Abito nel centro di Milano e con grande rabbia dovrò inevitabilmente acquistare il permesso per muovermi, eh si! perchè adesso per uscire di casa dovrò chiedere il permesso alla Signora Moratti.
 
Sono veramente molto arrabbiata e credo sia meglio che mi prenda 10 minuti di calma e tranquillità prima di eccedere.

La cosa che mi preme di più in questo momento è poter aderire al ricorso presentato da Massimo Todisco. Pertanto chiedo a tutti coloro che sono informati se possono darmi indicazioni a riguardo per poter partecipare attivamente al coro di proteste.

Per favore fatemi  sapere qualcosa.

Cristiana 

 

Commento di Cristiana Brigato inserito Dom, 23/12/2007 15:18

Gent.ma sig.ra Brigato vedo ora la sua lettera. Può contattare il dr Todisco allo 025396230 - 57301721 o inviare una mail a osservatoriodimilano@libero.it.  Mi scusi,Valdameri

Commento di Angelo Valdameri inserito Ven, 29/02/2008 16:49