.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 33 ospiti collegati
.: Discussione: Nuove rotte aeree e rumore a Lambrate e dintorni

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Antonella Fachin

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Antonella Fachin il 29 Lug 2009 - 16:21
accedi per inviare commenti
Gentile Sig.ra Pedrazzoli,
grazie per aver condiviso con noi la risposta che Le è pervenuta dall'assessorato competente.

Ha ragione, la risposta dell’assessorato è poco incoraggiante e sorda alle argomentazioni dei cittadini e dei consigli di zona.
Spero che l’assessore voglia -come peraltro deve- dare tempestiva attuazione alla mozione approvata il 23 luglio u.s. dal Consiglio comunale all’unanimità e non si trinceri più dietro le affermazioni dei suoi collaboratori (v. sotto):
-         “per ragioni di sicurezza connaturate alle esigenze della navigazione aerea è possibile che vengano seguiti in deroga altri tracciati, per motivi particolari connessi alle esigenze del momento, sempre su autorizzazione delle autorità preposte”: ma quali ragioni di sicurezza possono giustificare il sorvolo di zone densamente abitate come l’area est di Milano (gli edifici, diversamente da Segrate e dai paesi limitrofi, sono  mediamente di 6-9 piani!)?!?!
-         “la stessa evoluzione della tecnologia aeronautica consentirà la messa in servizio progressivamente nel futuro di aerei via via sempre meno rumorosi”: della serie campa cavallo, soprattutto se consideriamo la rumorosità dei cargo per il trasporto delle merci che nessuno si premura di dichiarare fuori legge nonostante la vetustà e l'eccessivo rumore prodotto!!!
-        " posta l'alta densità abitativa dell'area metropolitana milanese ove non vi possono certo esservi zone definibili come disabitate per vaste estensioni": ah, ah, ah: rido per non piangere! Come mai, allora, per fare un esempio di contraddittorietà dell’azione del Comune di Milano, la zona del PRU Rubattino è stata segnalata nel 2007 come area industriale non abitata, nonostante sia stata convertita sin dal 2003 in area residenziale?!?!?!?


L’assessorato continua a trascurare –a questo punto intenzionalmente!- il fatto che, nonostante il fatto che "il tracciato regolare di decollo (SID) disposto dalle disposizioni in vigore resta quello della SID 340" (n.d.r. rectius "è ritornato ad essere", perchè per colpa del comune di Milano durante la sperimentazione era stato spostato sulla SID 330 sopra Milano!) , il numero di decolli che utilizzano la SID 340 è triplicato e le deroghe dal tracciato sono statisticamente triplicate in percentuale!!

Cordiali saluti a tutte/i
Antonella Fachin
Consigliere di Zona 3
Capogruppo Uniti con Dario Fo per Milano
In risposta al messaggio di Gigliola Pedrazzoli inserito il 28 Lug 2009 - 08:57
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]