.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 107 ospiti collegati
.: Discussione: Nuove rotte aeree e rumore a Lambrate e dintorni

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Gigliola Pedrazzoli

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Gigliola Pedrazzoli il 28 Lug 2009 - 08:57
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Buongiorno,
invio la risposta, pervenutami ieri dall'Assessore Croci a una mia lettera del 19 giugno, nella quale lamentavo i rumori eccessivi creati dagli aerei e il mancato ripristino della vecchia rotta.
Gentile Signora Pedrazzoli,
in merito al problema da Voi sollevato nell'ambito della collaborazione con le autorità competenti si stanno verificando costantemente le validità dei tracciati delle rotte aree e se ne valuteranno le motivazioni che verranno date posto che il tracciato regolare di decollo (SID) disposto dalle disposizioni in vigore resta quello della SID 340, tuttavia, per ragioni di sicurezza connaturate alle esigenze della navigazione aerea è possibile che vengano seguiti in deroga altri tracciati, per motivi particolari connessi alle esigenze del momento, sempre su autorizzazione delle autorità preposte, e situazioni di mancato rispetto dei tracciati sono destinate ad essere sanzionate, ne può essere la presenza di una centralina un fattore considerabile nell?assegnazione di tracciato, date le questioni di sicurezza del traffico aereo che sono in gioco in questi casi; oltremodo la stessa evoluzione della tecnologia aeronautica consentirà la messa in servizio progressivamente nel futuro di aerei via via sempre meno rumorosi, contribuendo alla soluzione dei problemi di inquinamento acustico. Ne sono ipotizzabili situazioni di privilegio tra centri abitati, posta l'alta densità abitativa dell'area metropolitana milanese ove non vi possono certo esservi zone definibili come disabitate per vaste estensioni. E? gradita l?occasione per porgere Cordiali Saluti La Segreteria dell?Assessorato Mobilità, Trasporti e Ambiente

Praticamente dobbiamo aspettare che si costruiscano aerei sempre meno rumorosi!
Cordiali saluti
Gigliola Pedrazzoli
In risposta al messaggio di Antonella Fachin inserito il 24 Lug 2009 - 13:28
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]