.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 51 ospiti collegati
.: Discussione: Sicurezza stradale e le non risposte del Presidente Zanichelli

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Maria Rosa Mastrosimone

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Maria Rosa Mastrosimone il 25 Ott 2007 - 08:13
accedi per inviare commenti
Gentilissimo Francesco Mapelli,
anizitutto La ringrazio molto per l'interesse dimostrato.
Riporto fedelmente il testo della e-mail inviata all'associazione AIVIS, una ONLUS che si occupa di dare supporto alle famiglie/vittime della strada, nonchè di segnalare agli organi di competenza le zone a rischio in materia di sicurezza stradale; spero si evinca dal medesimo scritto, la gravità del problema da me segnalato....

Gentilissimi,

il mio nome è Maria Rosa Mastrosimone.

Da giugno di quest'anno mi sono trasferita dalla provincia di Milano a Milano città, in Via Comacchio nr. 3.

Volevo segnalare alla Vostra associazione una situazione di estrema pericolosità per i pedoni che percorrono le Vie Polesine-Comacchio-Piazzale Ferrara provenendo da Piazzale Corvetto, fino a Piazza Angilberto II.

Le auto che arrivano da Piazzale Corvetto ed entrano in Via Polesine, trovano sul loro percorso, solo un semaforo, dopodichè fanno tutta una "volata" fino a Piazza Angilberto, il più delle volte a velocità folli e noncuranti degli attraversamenti pedonali che sono dislocati lungo tutto il tratto stradale.

In particolare le macchine che svoltano a destra all'altezza di Piazzale Ferrara, immettendosi nella Via Mincio, forse per la scarsa visibilità dovuta ai veicoli parcheggiati in curva, possono creare problemi al pedone che si accinge ad attraversare la strada in quel tratto. Ancora ho da segnalare la stessa situazione all'altezza dell'attraversamento pedonale di Via Comacchio-Piazzale Ferrara per chi vuole dirigersi verso il mercatino Comunale: quì addirittura le macchine che arrivano da via Polesine, piuttosto che frenare per lasciarti attraversare la strada, ti "scartano"!!!!! oppure, casomai qualche automobilista di buon cuore decida di farti passare, quello immediatamente dietro, lo supera con le conseguenze del caso; stessa cosa per quanto riguarda l'attraversamento pedonale da Via Comacchio a Piazza Angilberto.....insomma il pericolo è su tutti i fronti e nessuno pone un rimedio.....almeno fino a che ci scappi l'ennesimo grave incidente. A proposito di questo argomento io stessa domenica 16/09/2007 sono stata testimone di un fatto molto grave: ero alla fermata dell'autobus nr. 95direzione Lotto M1, in Via Comacchio, sotto casa mia.

Mentre attendevo il mezzo, sono arrivate due auto, una delle quali credo fosse una Opel Tigra di colore nero, le quali erano impegnate in una gara tra loro ad una velocità che lascio solo immaginare....la prima auto, girando in via Bessarione, a causa della velocità è andata praticamente ad "impastarsi" chissà dove....se ci fosse stato un pedone intenzionato ad attraversare, mi chiedo che fine avrebbe potuto fare......questo è solo uno dei tanti episodi....io stessa ho ricschiato più volte di venir "stirata" da questi che chiamare "pirati" è poco.....sono dei gran delinquenti. Considerando che abito insieme a mia madre che ha più di settant'anni e a mia figlia che non ne ha ancora 6, potete capire bene il mio stato d'animo e la mia apprensione rispetto a questi fatti......

Ho parlato con il Comando dei Vigili di Zona (Vigentina), dove non mi hanno dato gran che retta, anzi il mio interlocutore al telefono ha avuto il coraggio di dirmi: "beh, ci deve segnalare solo questo?" ........scusate se è poco avrei voluto rispondere ........e mi hanno detto di segnalare la situazione al comando Centrale di Piazza Beccaria.

Secondo me vale la pena di documentarsi sugli incidenti che sono occorsi anche in passato nella medesima zona, so di alcuni anche mortali, ma non saprei proprio da dove iniziare le mie ricerche, e pensavo anche di far firmare una petizione agli abitanti della zona, affinchè si ponga rimedio, magari mettendo dei dossi, o prevedendo l'installazione di qualche semaforo pedonale che costringa questi disgraziati a fermarsi per far attraversare i pedoni con tranquillità..........

Potete aiutarmi, per favore? Mi chiedo anche se qualcun altro in passato abbia mai segnalato la cosa a chi di competenza..........

Di seguito i miei recapiti:

Cellulare: 3388090695

Telefono Ufficio: 0277880928

Grazie mille.

Maria Rosa Mastrosimone

QUESTO è IL TESTO INTEGRALE DELLA E-MAIL INVIATA IL 20 SETTEMBRE U.S. ALL'ASSOCIAZIONE AIVIS
IN PARI DATA HO SCRITTO UN FAX, ALLEGANDO LA MAIL DI CUI SOPRA, AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI ZONA 4 - SIGNOR PAOLO ZANICHELLI - NESSUNA RISPOSTA
SUL SITO DELL'ASSOCIZIONE AIVIS è DISPONIBILE IL TESTO DELLA LETTERA, FIRMATA DALLA DOTTORESSA MANUELA BARBAROSSA, PRESIDENTE DELL'AIVIS,  INVIATA AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI MILANO NONCHè AD ALTRI ORGANI COMPETENTI, TRA CUI I CONSIGLI DI ZONA, L'ASSESSORATO ALLA VIABILITà E IL COMANDO DEI VIGILI DI ZONA.
L'ASSOCIAZIONE SI RENDE ALTRESì DISPONIBILE PER UNA RACCOLTA FIRME E VOLANTINAGGIO, PER SENSIBILIZZARE I RESIDENTI DELLA ZONA.
SPERO  DI AVER SUFFICIENTEMENTE ESPOSTO IL PROBLEMA.
La ringrazio molto per il Suo interessamento.
Cordiali saluti.

Maria Rosa Mastrosimone

In risposta al messaggio di Francesco Mapelli inserito il 24 Ott 2007 - 13:37
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]