.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 35 ospiti collegati
.: Discussione: C.A.M. di Via Parea

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Alessandro Rizzo

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Alessandro Rizzo il 9 Gen 2008 - 01:02
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Ciao Giulia,
sono Alessandro Rizzo, capogruppo Lista Uniti con Dario Fo per Milano in Consiglio di Zona 4. Della questione credo che Cronaca qui avesse già discusso e trattato, ma ti vorrei aggiornare sulle ultime novità.
Ho promosso in Consiglio diverse interrogazioni su temi e problematiche connesse con le attività e la gestione dei CAM in Zona 4. Ti riporto i testi delle stesse, dove potrai notare che le questioni che ho sollevato in consiglio riguardano tre tipologie di istanze:
1. il livello retributivo previsto dai contratti di collaborazione con le animatrici e gli animatori preposti nei centri, che prevedono un compenso mensile non aggiornato secondo i dati ISTAT negli ultimi 7 anni, dico 7 anni. Sono i livelli più bassi di Milano adottati dai settori amministrativi circoscrizionali con cui si attuano i contratti stessi di collaborazione.
2. La sede alternativa che dovrebbe ospitare le attività nel momento in cui saranno avviati i lavori di ristrutturazione del centro di Via Parea è la sede del vecchio centro civico dell'ex zona 13, in Viale Ungheria. Diverse voci dicevano che anche questa sede sarebbe stata sottposta a partire dalla seconda metà del corrente anno 2008 a lavori di ristrutturazione, di cui neppure l'ufficio tecnico del consiglio di zona, esiguo in termini di risorse e di capacità di acquisire dati ed elementi istruttori funzionali ad analizzare ampiamente i vari progetti. Questo elemento comporterebbe un'incertezza nella prosecuzione delle attività nel centro succursale possiamo dire. Ma non solo: nella stessa interrogazione si chiede se la sede alternativa è funzionale a ospitare le attività in corso nella programmazione dei CAM, affinchè si possa assicurare continuità nelle iniziative, corsi, attività per il tempo libero ed eventi, utili punti di riferimento e di qualità per l'utenza tutta, nelle varie fasce generazionali considerate, dai più piccoli ai più anziani. Credo che questo pericolo sia, per il momento, evaso, rimanendo incerta la prosecuzione dell'attività negli ultimi sei mesi del corrente anno, se dovessero iniziare i lavori di ristrutturazione di Viale Ungheria. In questo caso mi sono premunito di richiedere se gli interventi riguarderanno anche la parte dello stabile adibito ad accogliere in modo supplettivo le attività del centro trasferitosi.
3. il rinnovo del contratto di collaborazione delle animatricie degli animatori che, all'alba del mese di dicembre non era stato ancora rinnovato, portando nocumento agli operator*, nella totale incertezza della prosecuzione del loro rapporto lavorativo, e nella totale impossibilità di prevedere quale sarà il soggetto che sarà preposto alla conduzione delle diverse attività, venendo a mancare figure professionali di alto livello e di grande qualità, continuativi nella conduzione del proprio lavoro.
4. la questione, infine, che ritengo essere focale, concerne la gestione di alcuni servizi, esternalizzati, passati in concessione, alla società Milano Sport spa, una società a partecipazione mista, dove sono previste quote anche del Comune, a cui dovrebbero essere destinato, in molti contesti, la promozione e la conduzione di corsi di ginnastica per anzian*, per la prima fase, come avverrebbe da quest'anno in Zona 1 e Zona 6. Questo elemento determinerebbe: 1. il venire meno delle figure professionali di alto livello qualitativo ed esperienziale, quali le animatrici e gli animatori, oggi, in molti ambiti, curatori dei corsi; 2. il venire meno della gratuità dell'erogazione del servizio essendo, quest'ultimo, promosso e proposto da una società privata, con i vari cascami e gravami connessi per l'utenza di fascia più debole.
Credo che queste siano, in sintesi, le questioni sollevate. Ho richiesto nelle singole interrogazioni che venisse indetta una commissione CAM/PMZ straordinaria e specifica come tema all'ordine del giorno sul futuro gestionale dei centri, sulla condizione lavorativa e professionale delle animatrici e e degli animatori e, infine, sulla centralità di un dibattito di rilancio delle strutture con il coinvolgimento, in primis, delle operatricie e degli operatori e dell'utenza, percorso, questo, non eseguito ed espletato dall'amministrazione in quanto l'assessorato di riferimento e competente, Aree Cittadine, ha definito un progetto che prevede la progressiva e graduale totale esternalizzazione dei centri, senza coinvolgere le persone direttamente interessate alle attività e alla conduzione dei centri medesimi, utenti e operatori ma, aggiungerei, anche consiglieri.
Io penso che questo elemento sia abbastanza prelusivo di come il decentrasmento dei servizi per la cittadinanza a Milano sia un accentramento di fatto dei medesimi e come la tendenza e la volontà politica sia quella di svendere patrimoni, ripeto patrimoni, culturali e aggregativi pubblici storici, radicati sul territorio, erogatori di servizi di alta qualità, essendoci figure professionali che da anni promuovono attività in diversi ambiti e di interesse generale, intergenerazionale, sottolineo.
Ti riporto ai testi delle interrogazioni fatte dal sottoscritto in consiglio di zona negli allegati alla presente risposta. Ti informo che puoi chiaramente fare il nome del sottoscritto quando riporti, se ritieni opportuno, come credo possa esserlo, i testi delle interrogazioni o parti delle stesse, dato che mi assumo la responsabilità degli stessi atti politici.

Ringraziandoti dell'attenzione e della disponibilità, ti saluto e attendo tue nuove

Alessandro Rizzo
Capogruppo Lista Uniti con Dario Fo per Milano
Consiglio di Zona 4 Milano

In risposta al messaggio di Giulia Gorgazzi inserito il 8 Gen 2008 - 11:58
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]