.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 72 ospiti collegati
.: Discussione: Isola pedonale in via Sarpi e via Canonica

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 16 Giu 2008 - 19:35
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Dal sito Web del Comune di Milano:

Ztl in Quartiere Sarpi

Chinatown diventa isola

De Corato, Croci e Maiolo: “Da settembre via a isola ambientale-pedonale spuria. Comune rispetta impegni e non perde tempo”

“Oggi (lunedì 16 giugno – ndr) abbiamo presentato il progetto per la realizzazione dell’isola ambientale-pedonale spuria nel quartiere Sarpi. Un progetto che partirà a settembre e che testimonia l’impegno dell’Amministrazione comunale. Nel 2009, partiranno poi i lavori per la pavimentazione dell’isola pedonale vera e propria, grazie all’impegno del Sindaco Moratti, che garantirà lo stanziamento necessario di circa 5 milioni di euro dall’avanzo di amministrazione con la manovra di riequilibrio di bilancio”.

Lo hanno dichiarato in conferenza stampa il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato, l’assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci e l’assessore alle Attività produttive Tiziana Maiolo, al termine della riunione del tavolo tecnico per l’istituzione della Ztl al quartiere Sarpi.

“Questo progetto – ha aggiunto De Corato – è la dimostrazione che per la Giunta Moratti la riqualificazione del quartiere Sarpi è un progetto importante da portare a compimento nei modi e nei tempi previsti. E che non abbiamo dimenticato nessuno. La convocazione al tavolo tecnico di tutti gli interlocutori, italiani e cinesi, interessati al progetto testimonia la volontà del Comune di condividere le soluzioni. Ma non rimanderemo oltre l’avvio di un progetto che, oltre a non stravolgere lo schema circolatorio, sarà il primo passo verso la riqualificazione di un’area centrale come Sarpi”.

“Un’area – ha sottolineato De Corato – che, tra l’altro, continuerà ad essere supercontrollata, oltre che da 5 telecamere, dalla Polizia Municipale, soprattutto per quanto riguarda il rispetto della nuova regola sul carico/scarico merci, che sarà consentito solo in una fascia di due ore (dalle 11 alle 13, oltre che dalle 5 alle 7.30 del mattino e dalle 19.30 alle 24). A testimonianza di questa presenza, basti pensare che solo dai nostri vigili, nei primi 5 mesi del 2008, sono state inflitte oltre 4.000 multe (praticamente una ogni ora), effettuate 35 denunce, ritirati oltre 100 documenti di circolazione, posti sotto fermo o sotto sequestro 51 veicoli. Oltre al sequestro di una decina di carrelli”.

“Il Comune – dichiara l’assessore Croci – mantiene l’impegno di riqualificare l’area di via Paolo Sarpi. Il provvedimento di pedonalizzazione consentirà di dare un contributo al miglioramento della vivibilità della zona”.

“La Ztl nella zona di Paolo Sarpi – spiega l’assessore Maiolo – è una prima buona soluzione per gli abitanti, ma è negativa per i commercianti che temono di vedere diminuito il loro volume d’affari. Per questo motivo auspico che la Ztl duri pochissimo e che si proceda in tempi rapidi all’istituzione dell’area pedonale”.

Il progetto prevede il divieto di circolazione e di sosta per tutti i veicoli entro le cinque aree di Sarpi, che saranno controllate da 5 telecamere. Esclusi dal divieto i residenti (che avranno permessi validi per le singole aree di residenza), mentre potranno accedere liberamente biciclette, veicoli d’emergenza e taxi (non per l’attraversamento, ma per il carico e scarico dei clienti). Divieto di sosta lungo via Paolo Sarpi, con possibilità di sosta per i residenti in spazi delimitati nelle vie Albertini, Aleardi, Signorelli, Messina e Arnolfo di Cambio. Nuove regole anche per il carico-scarico delle merci, con una finestra diurna consentita di due ore tra le 7.30 e le 24. Previste modifiche al trasporto pubblico locale con la linea 43 che cambierà il percorso in entrambe le direzioni e un tratto di corsia riservata in via Bramante per favorire lo scorrimento delle linee 12 e 14. Il progetto di riqualificazione dell’area contempla, infine, la possibilità di utilizzare lo spazio stradale per realizzare dehors.

(16/06/2008)
In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 6 Ott 2007 - 21:02
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]