.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 40 ospiti collegati
.: Discussione: risorse inutilizzate

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Diana De Marchi

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Diana De Marchi il 20 Set 2007 - 22:39
Discussione precedente · Discussione successiva
Il Consiglio  di zona 7, grazie al centro SVS (soccorso violenza sessuale) della Clinica Mangiagalli di Milano  ha organizzato un seminario di sensibilizzazione e formazione su”Violenza domestica e violenza sessuale” rivolto a insegnanti, operatori/operatrici sociali del territorio, per prevenire e contrastare il maltrattamento delle donne. Al secondo incontro tenuto dalla dott.ssa Vantatori e dalla dott.ssa Muscialini dell’ospedale San Carlo hanno partecipato, tra gli altri, anche 8 comandanti di altrettante caserme dei carabinieri di Milano che erano stati invitati,  essendo ovviamente soggetti importanti durante le denunce. Questa presenza  ha movimentato molto il seminario trasformandolo spesso in un dibattito apparentemente conflittuale, ma dopo questi momenti di tensione è emersa un’importante problematica comune tra ospedale e forze dell’ordine ovvero trovare luoghi destinati all’accoglienza protetta che a Milano sono assolutamente insufficienti! In particolare il comandante della caserma San Cristoforo sottolineava l’esistenza di grandi spazi comunali inutilizzati, caserme comprese, che potrebbero sicuramente essere destinati a questo scopo, perché è assurdo che quando al commissariato arrivano vittime di maltrattamento e i carabinieri passino ore per cercare loro un letto riuscendo magari, dopo ore di ricerca, a trovarlo a Bergamo o Como, come capitato anche qualche giorno fa,  trovandosi in una città come Milano, importante metropoli almeno europea! Bisogna quindi che le istituzioni competenti si impegnino per offrire soluzioni urgenti!