.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 85 ospiti collegati
.: Discussione: Lettera al Sig. Pellizzoni. A proposito del Parco delle Cave

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Maurizio Rallo

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Maurizio Rallo il 17 Ott 2007 - 07:51
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Ci mancherebbe che Le chiedessi si rendere conto a me di dove lei asperga le sue energie. Quello che io come cittadino percepisco è che c'è tanta attenzione, tanto controllo, tante polemiche sul Parco delle Cave (ad esempio e per esempio) e non ci sono controlli, polemiche ecc. su questioni di molto più gravi (ma di molto) e di molto più importanti. La cosa paradossale è che l'attenzione al parco e sul parco è fatta nonostante il parco stesso e la sua gestione siano percepiti positivamente dalla cittadinanza. Sembra invece che tale attenzione vi sia per altri scopi, e qui sta il problema. Insomma si cerca di rompere le scalote a chi ha fatto molto e molto bene (certo questo poi è soggettivo! tenendo presente che si può e si deve migliorare), mentre non si rompone le scatote a chi ha fatto poco e molto male (sempre soggettivamente)?? Per "bene" intendo cose positive per la cittadinanza; per "male", intendo speculazioni, truffe, furti ecc. ecc.
Comunque Lei sicuramente sarà attivo all'interno del suo partito (AN leggendo la sua scheda di presentazione) anche per combattere quello che segnalo io, soltanto che io (ed è colpa mia, diciamo) non ne sono a conoscenza. Il mio riferimento ad una puntata di Report (dove di cose scandalose, ma veramente scandalose, se ne vedono a non finire) derivava sempre dall'aver letto la sua scheda di presentazione.

Comunque, come qualcuno ha scritto, queste sono discussioni (le mie soprattutto!) totalmente inutile. Le ribadisco che io sono veramente contento che Lei ed altri controlliate la gestione del Parco. I controlli non sono mai abbastanza. Le ribadisco però anche che tantissime persone sentono il Parco come una cosa ormai loro, è quindi sono attente ad ogni tipo di speculazione (purtroppo ancora non abbastanza e gli aultimi accadimenti lo dimostrano). Rimane la consapevolezza che contro alcuni poteri, contro alcune alleanze di interessi, i cittadini saranno comunque sconfitti. Non per questo non si darà battaglia.

Saluti.

Maurizio Rallo
In risposta al messaggio di Stefano Peverelli inserito il 10 Ott 2007 - 16:18
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]