.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 99 ospiti collegati
.: Discussione: Blitz della GDF alla Clinica Santa Rita

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Antonella Fachin

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Antonella Fachin il 17 Giu 2008 - 09:01
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Buongiorno a tutti/e,

al presidio, promosso e organizzato dal Partito Democratico, hanno aderito la lista Uniti con Dario Fo per Milano, a livello cittadino, e il circolo Tiziana Saporito Prc.

Quale  contributo alla discussione sul futuro della casa di cura Santa Rita il Comitato "contro l'Elefante" ha divulgato le informazioni qui sotto riportate.
Cordiali saluti a tutte/i
Antonella Fachin
Consigliere di Zona 3
Capogruppo Uniti con Dario Fo per Milano
www.lasinistrainzona.it

"Linee guida degli Anestesisti Ospedalieri Italiani
recepiscono:
il DPR 14 gennaio 1997 (requisiti minimi strutture sanitarie)
il Decreto Ministeriale 10 marzo 1998 (sicurezza antincendio)
Circolare del Ministero della Sanità (1989)

Requisiti Tecnici delle sale operatorie:


è vietato adibire al lavoro locali chiusi sotterranei e seminterrati
(sono possibili eccezioni, ma non tante da diventare invece la regola)
le sale operatorie della Santa Rita sono in locali chiusi nel primo piano sotterraneo
l'emodinamica è situata nel secondo sotterraneo
Questo tra l'altro è il presupposto per una strage in caso di incendio: tutti i pazienti immobilizzati o con difficoltà di movimento si trovano sottoterra.

Zona di preparazione dei pazienti: 1 letto per ogni sala operatoria
nella Santa Rita dovrebbero esserci otto letti, uno per sala operatoria. Non ci sono.

Zona risveglio: 1 letto per ogni sala operatoria
nella Santa Rita dovrebbero esserci otto letti, uno per sala operatoria. Non ci sono.
Inoltre i pochi letti presenti sono sparpagliate in varie camerette, rendendo più difficile il controllo costante delle condizioni dei pazienti operati o da operare.

I corridoi devono essere larghi almeno due metri
i corridoi delle sale operatorie della Santa Rita non corrispondono a questo requisito.

I percorsi dello sporco (materiale e personale non sterile) e del pulito (materiale e personale sterile) devono essere separati
rispetto a quanto approvato dal Comune il progetto è stato migliorato, ma i percorsi non sono  perfettamente separati e si sovrappongono in almeno un tratto.

Dimensioni minime delle sale operatorie adibite a chirurgia generale:
36 metri quadri (DPR 27/6/86 - DM 5/8/87) con pareti di almeno 6 metri per 6 metri

solo UNA sala operatoria della Santa Rita corrisponde a queste dimensioni minime, e può quindi essere adibita a chirurgia generale.

Comitato contro l'Elefante"
In risposta al messaggio di Alberto Farina inserito il 14 Giu 2008 - 15:30
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]