.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 27 ospiti collegati

.: SostieniMi con...

Adesione alla Fondazione RCM



.: Discussione: Bacone: l'anagrafe nel bel mezzo della scuola!

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Stefano Pillitteri

:Info Messaggio:
Punteggio: 6
Num.Votanti: 6
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Stefano Pillitteri il 29 Maggio 2007 - 15:11
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
In merito alle preoccupazioni che si sono sviluppate circa i riflessi negativi sulla sicurezza degli alunni della Scuola Bacone che deriverebbero dall’insediamento dello Sportello Milano Semplice nei locali di via Matteucci, ritengo opportuno e doveroso, da parte mia, svolgere alcune precisazioni i n merito che chiariscano gli esatti termini dell’iniziativa.    

In primo luogo va evidenziato come i locali attualmente occupati dallo sportello fossero già utilizzati dal Comune di Milano per servizi aperti al pubblico del tutto estranei all’attività didattica.

Tra l’altro sono numerose le scuole che, all’interno della propria struttura, ospitano servizi diversi erogati dal Comune, da altri enti (come l’ASL) e anche da associazioni private.

Quello della Scuola Bacone non è, quindi, né un caso isolato né un’iniziativa estemporanea del mio settore, né un cambiamento di destinazione d’uso.

La questione fondamentale, per il plesso di via Bacone come per tutti gli altri Istituti che convivono con funzioni diverse, è escludere ogni forma di promiscuità mediante un’idonea messa in sicurezza.

L’attenzione per la  sicurezza dei cittadini  costituisce, in tal senso, una delle linee guida fondamentali per l’azione di questa Amministrazione.

E, naturalmente, quando si parla di bambini, il livello di attenzione deve attestarsi sul livello il più alto possibile.

Per via Matteucci non vi sono state e non vi sono eccezioni.
 Probabilmente la mancanza di adeguata informazione e la non completa  realizzazione dei lavori per isolare l’area, dedicata agli uffici,  hanno indotto a pensare ad una sottovalutazione del problema sicurezza.

Ma sono in grado di  assicurare che non è così.
Attualmente la separazione tra le funzioni scolastiche e quelle dello sportello è realizzata tramite delle strutture provvisorie che ho già dato disposizione di potenziare nell’immediato.

Così come ho richiesto che, sino all’ormai imminente termine dell’anno scolastico, sia presente un agente della polizia locale.

Una volta intervenuta la chiusura della Scuola, avranno inizio i lavori per realizzare tutte le opere necessarie a garantire una separazione netta tra gli uffici  dello Sportello Milano Semplice e le aree dedicate alle attività scolastiche nonché lo scivolo per coloro che hanno problemi di deambulazione.

Il progetto sarà illustrato nella Commissione del 31 maggio presso il  Consiglio di zona 3  in  via Sansovino.

In quell’occasione, naturalmente, i tecnici del mio settore saranno disponibili a valutare tutti i suggerimenti e le osservazioni  del caso.

I lavori, come detto,  inizieranno immediatamente dopo la chiusura della scuola, ormai prossima, e questo per evitare disagi, pericoli  e limitazioni alle attività scolastiche in quanto saranno impiegati mezzi meccanici (scavatrici, camion, ecc…) con la presenza di tanta polvere.

Alla ripresa delle attività didattiche, dunque, gli ingressi risulteranno rigorosamente divisi così come il percorso che conduce allo sportello nonché tutte le vie d’accesso al medesimo.   

Spero, con questo,  di essere stato esauriente.

Ringrazio tutti per l’attenzione e, in particolare, Rete Civica per avermi concesso questo spazio 


   Cordiali saluti

Avv. Stefano Pillitteri

In risposta al messaggio di Dionisio D'Auria inserito il 29 Maggio 2007 - 11:56
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]