.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 32 ospiti collegati
.: Discussione: NUOVAMENTE INCATENATI PER ESSERE STABILIZZATI

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Paolo Ramella

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Paolo Ramella il 21 Maggio 2007 - 15:00
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti

Mi auguro che il Comune di Milano sappia quante e quali persone servano per far funzionare la macchina comunale. Francamente difendo il precariato dalle forme di scippo contributivo attuato in accordo con i sindacati, ma certamente non lo difendo se debbano essere o meno assunti da qualcuno.

 

Se dalla vostra protesta, sacrosanta, si sentirà la mancanza nell'erogazione dei servizi (in alcuni casi la sentiamo in ogni caso già adesso) significa che mancano persone.

 

C'è anche da aggiungere un'altra cosa. Di recente  è apparsa una ricerca che stabiliva che nelle grandi aziende  negli Enti, tra cui i Comuni (Milano compreso) l'assenza MEDIA per malattia in un anno è di 27 giorni. Media significa che ogni testa ne fa appunto 27. non sono un poco troppi....? Io sarei drastico: a chi viene scoperto a casa per niente licenziamento e assunzione del precario subito sotto.

In risposta al messaggio di Giuseppe Rossi inserito il 19 Maggio 2007 - 23:37
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]