.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 48 ospiti collegati
.: Discussione: Difesa Sindaco Moratti (manifestazione sicurezza)

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Enrico Vigo

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Enrico Vigo il 25 Mar 2007 - 08:13
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Adesso dopo la manifestazione, un po' sottotono senza fascia tricolore per accontentare tutti (o quasi), bisogna capire:

1. come e quando verrà ristrutturato e potenziato il servizio di Polizia Locale;
2. come sarà evidente ai cittadini una maggiore e costante attività
    repressiva di Polizia, CC e GdF nel territoro e nelle note zone critiche;
3. quale è lo stato di avanzamento del recupero urbanistico dei quartieri
    più degradati di Milano;
4. come verrà combattuto l'abusivismo nelle case comunali;
5. come verrà attuata l'attività investigativa e repressiva per combattere:
    - chi sporca i muri della città con le tags;
    - chi sporca le campagne con i detriti e gli scarichi abusivi;
    - chi sporca i marciapiedi con i cani;
    - chi devasta i giardinetti con i giochi dei bambini;
    - chi guida in stato di ebbrezza nei fine settimana;
6. come verranno presidiate: via Brera, C.so Buenos Aires e Via Paolo Sarpi
    per la repressione del commercio illegale;
7. come e quando verranno rinforzati i Vigili (Polizia Locale) Annonari,
    per maggiori controlli nei mercati, incluso gli abusivi.

Mi auguro che non si aspettino adesso ulteriori denunce dei cittadini, (sarebbe una grave offesa alla buona fede e all'intelligenza di tutti) a parte le denunce giunte finora, che danno l'esatta mappaura del marciume diffuso in città, i servizi investigativi di POLIZIA LOCALE, POLIZIA DI STATO, CARABINIERI, GUARDIA DI FINANZA ed il PREFETTO stesso sono sufficientemente professionali ed informati d tutto, non cè alibi per nessuno.

Adesso aspettiamo FATTI, il tempo delle CHIACCHERE è finito per tutti, tanto a Roma quanto a Palazzo Marino, ma sopratutto che cambi l'aria di rassegnazione e tolleranza indotta durante le operazioni di polizia e si operi con la dovuta determinazione a stroncare le devianze.

Mi sembra doveroso aspettarsi risultati, chi ha minimizzato il problema ne porterà per primo la croce, anche se scuola e famiglie devono fare la loro parte, tutti insieme senza defezioni, contemporaneamente ed a lungo nel tempo.

Enrico Vigo
In risposta al messaggio di Elisabetta Bellani inserito il 24 Mar 2007 - 10:00
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]